Maldini dice “no” ai cinesi: il Milan cerca un’altra bandiera

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui
Maldini cinesi

Maldini dice di “no” ai cinesei

Maldini rifiuta l’offerta dei cinesi: il Milan guarda altrove.

Dopo le vittorie ottenute in queste prime giornate di campionato, con un Milan che si trova in una posizione di classifica che era difficile ipotizzare all’inizio della stagione, per la (quasi) nuova proprietà cinese è in arrivo la prima “sconfitta”: secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, Paolo Maldini avrebbe declinato l’offerta proveniente da Oriente.
La rosea infatti riporta come l’ex Capitano rossonero non avrebbe trovato l’accordo con i cinesi e sarebbe arrivato alla rottura, senza raggiungere l’intesa.
Le richieste di Maldini sono chiare: gestire in assoluta autonomia l’area tecnica, ma questa volontà da parte della bandiera milanista non si andava a sposare con gli imput provenienti dalla Cina. Ora Fassone dunque, dovrà rivolgere la sua attenzione su un’altra bandiera rossonera, ma la strategia dell’ex amministratore delegato dell’Inter cambierà: si cercherà una figura disposta ad accettare di ricoprire un ruolo minore rispetto a quello che Maldini pretendeva per accettare di ritornare nel Milan.
I nomi in ballo sono molti, con Ambrosini candidato numero: potrebbe essere proprio l’ex centrocampista rossonero l’uomo giusto per il nuovo Milan cinese. Nei prossimi giorni arriveranno sicuramente delle novità importanti, con il ritorno di Maldini che sembra ormai definitivamente tramontato.

  •   
  •  
  •  
  •