Parlamento europeo Juventus, scoppia il caso: indagine a carico del club bianconero?

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Parlamento europeo Juventus: aperta indagine per il trasferimento della sede di Exor in Olanda.

Parlamento europeo Juventus

Parlamento europeo Juventus

Sul campo la Juventus continua la sua marcia spedita verso il tricolore: dopo la sconfitta subita contro il Milan, la squadra di Massimiliano Allegri ha prontamente reagito, subissando di gol la malcapitata Sampdoria, preparandosi così al meglio per il bis match di sabato sera contro il Napoli di Maurizio Sarri.
Fuori dal campo però, a carico del club torinese potrebbe essere presto aperta un’indagine: secondo quanto riportato dal quotidiano “Libero” infatti,  il trasferimento della sede della Exor dall’Italia all’Olanda – per godere dei vantaggi della fiscalità olandese, sicuramente meno rigida rispetto a quella italiana – ha destato i dubbi del Parlamento europeo  che vuole chiarire meglio la posizione del club bianconero dopo il  trasferimento della sede sociale della Exor.

Nei giorni scorsi due parlamentari, Marc Tarabella e Hugues Bayetdi, hanno presentanto un’interrogazione scritta che ha come oggetto proprio il trasferimento della Exor – che controlla la Juventus – da Torino ad Amsterdam. I due deputati sottolineano – come riportato da “Libero” – che “contro le pratiche di evasione fiscale si stabilisce che le aziende debbano pagare le tasse nel luogo in cui svolgono attività“.  Per questi motivi auspicano l’apertura di un’indagine nei confronti del club bianconero, nel tentativo di sgombrare il campo da ogni tipo di sospetto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: