Ultime cessione Milan, cda composto da 4 italiani. Il presidente sarà straniero?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Ultime cessione Milan, si sta delineando sempre più quello che sarà l’organigramma della nuova società guidata dalla Sino-Europe Sports che al suo interno avrà quattro italiani

Berlusconi-Li

Ultime cessione Milan, si sta delineando il nuovo cda

Con il closing che si avvicina, inevitabilmente il nuovo Milan cinese prende sempre più forma con l’assegnazione di ruoli e incarichi che ogni membro avrà nell’organigramma societario. Dopo 30 anni la presidenza del Milan potrebbe, dunque, non essere più italiana e se inizialmente si pensava a Silvio Berlusconi nelle vesti di presidente onorario, questa ipotesi sembra sfumare ogni giorno che passa.

Ultime cessione Milan, prende forma il consiglio di amministrazione

Entro fine anno Silvio Berlusconi lascerà la presidenza del Milan dopo 30 anni di grandi successi che sicuramente non saranno cancellati dalle ultime sciagurate stagioni, tuttavia per il “vecchio” che lascia c’è un nuovo che avanza con la Sino-Europe Sports che sta delineandosi sempre più.
Le scorse ore è stata la volta di una delle banche che appoggeranno le operazioni finanziarie della cordata cinese,oggi è, invece, il turno del cda che sarà composto da 4 cinesi e da 4 italiani.
A closing avvenuto sarà, così, ufficializzato il nuovo consiglio di amministrazione che oltre Marco Fassone nel ruolo di amministratore delegato vedrà anche altri tre consiglieri italiani che, nonostante la segretezza legata ancora ai nomi, dovrebbero far parte di grosse aziende italiane chiaramente di fede milanista.

Con il cda che si delinea prende corpo anche l’ipotesi di un presidente straniero

Ultime cessione Milan, la nuova società tra ipotesi e realtà si sta davvero delineando e se fino a qualche settimana fa si parlava di Silvio Berlusconi nelle vesti di presidente onorario, ora si parla di un presidente probabilmente straniero anche se non è da escludere definitivamente anche una figura italiana.
La Sino-Europe Sports, infatti, starebbe pensando proprio a Yonghong Li, che tra l’altro è proprio il presidente della nuova proprietà, o ad Han Li suo braccio destro.
In definitiva, quello che si può dire oggi è che il nuovo Milan cinese sta prendendo forma.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: