Arresto Lapo Elkann. Il rampollo di casa Agnelli incriminato per falsa denuncia dopo festino con trans. Rilasciato

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Arresto Lapo Elkann, nuovo scandalo per il rampollo di casa Agnelli

Arresto Lapo Elkann, nuovo scandalo per il rampollo di casa Agnelli

Ancora guai per Lapo Elkann, rampollo di casa Agnelli. Il fondatore di Italia Indipendent e grande tifoso della Juventus è stato protagonista di un nuovo “scandalo” con tanto di arresto. I fatti sono avvenuti a New York, come ricostruito dal Daily News. Arresto Lapo Elkann – Secondo quanto riferito dal quotidiano Lapo Elkann si sarebbe rinchiuso per due giorni in un appartamento sulla 28esima strada di Manhattan insieme ad una escort transessuale. La permanenza sarebbe stata accompagnata dal consumo di cocaina e marijuana. Secondo la ricostruzione del Daily News Lapo Elkann dopo aver finito il contante avrebbe contattato un familiare fingendo di essere stato oggetto di un sequestro e di aver bisogno di 10 mila dollari per essere liberato. Una versione che non ha convinto il familiare che ha deciso di rivolgersi alla polizia che ha fatto scattare un piano per giungere alla piena ricostruzione dei fatti. Quando Lapo Elkann e l’escort sono usciti dall’appartamento per ritirare i soldi sarebbero stati bloccati dagli agenti.I successivi accertamenti hanno permesso di ricostruire nei dettagli la vicenda e di appurare la responsabilità totale di Elkann. Nella mattinata di domenica Lapo sarebbe stato incriminato per falsa denuncia, un reato minore, e dovrebbe apparire davanti a un giudice il 25 gennaio 2017.
Per il rampollo di casa Agnelli non è il primo scandalo del genere. Già nel 2005 fu salvato da una overdose di droga, a Torino, dopo una notte in compagnia di un transessuale.

Leggi anche:  Insigne cerca il 100° gol in azzurro ma sbaglia quello più importante
  •   
  •  
  •  
  •