Bruno Fernandes e quella scarpa slacciata

Pubblicato il autore: marco benvenuto
Bruno Fernandes

( Foto Marti)

Chissà se a Bruno Fernandes, un ragazzo di classe della classe 1994, è passato nella mente di quando, pochi anni prima, era lui, bambino, che accompagnava i calciatori in campo mano nella mano. Perché  domenica, prima della gara tra Sassuolo e Sampdoria,  è successo qualcosa di molto bello sul verde del Luigi Ferraris. Cose  che riconciliano con la favola del calcio  che è fatta di colori, bandiere e bambini, più o meno cresciuti.
Poco prima del fischio d’inizio, giocatori emiliani e della Sampdoria, mano nella mano in campo con tanti piccoli giocatori all’insegna del fair play, dell’emozione dei piccoli e degli scatti a ripetizione da parte di nonni e genitori sugli spalti.
Ma c’è uno scatto che, in queste ore, ha suscitato la simpatia di tutti. Quello di Bruno Fernandes che allaccia la scarpa ad uno delle giovanissime mascotte, il piccolo Mattia, che era in campo con il fratellino Manuel, per la gioia di mamma Francesca Cefeo, che è un’accanita tifosa blucerchiata. La scenetta non è sfuggita all’attento obiettivo di “Foto Marti,  che l’ha immortalata in uno scatto che è poi giunto sui social diventando virale.
In casa blucerchiata, non mancano di certo scene del genere: ci fu il caso di  Samuel Eto’ò, a stupire il mondo perché allaciò gli scarpini al portiere cagliaritano Brkic, anche se lo aveva già fatto nell’ Inter con il bresciano Arcari.
Ma il gesto di Bruno Fernandes ha sicuramente un impatto emotivo differente. Un giocatore , il portoghese, che si è conquistato a buon diritto il posto in squadra a ridosso del duo Quagliarella-Muriel. La dimostrazione, anche, di come il vento stia cambiando in casa Samp con i giocatori più liberi mentalmente a ridosso dell’impegno. “Tra le altre cose – racconta proprio l’autore della foto – Bruno Fernandes era entrato in campo accompagnando un altro ragazzino. Ma quando ha visto la scarpa slacciata, si è chinato naturalmente ad allacciarla” un po’ come si fa con un fratellino. Anche con queste cose e di queste cose, si nutre il calcio che è passione.

Leggi anche:  Liste UEFA delle 7 squadre italiane in Europa: presenti, assenti e cambi
  •   
  •  
  •  
  •