Chi vincerà le presidenziali a Pisa?

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

presidenziali-usa-2016
Non si vota solamente negli Usa, anche a Pisa nel suo piccolo ha la sua campagna elettorale, in gioco non c’e’ il destino del paese ma il destino di una squadra, visto che il Presidente di turno Petroni è sparito dalla vista di tutti, e la barca che ormai è alla deriva.
In ballo ci sono i fratellli Corrado, Mian e Ruggeri, con i primi che i sondaggi vogliono in netto vantaggio sugli avversari, Ruggeri è la classica sorpresa di turno, mentre Mian che possiamo paragonare al Trump di turno è in corsa solo come tifoso, al massimo potrebbe diventare socio di minoranza del Club.
Ancora pochi giorni ci separano dal 17, giorno dei risultati, anche se difficilmente questa elezione si concluderà con un Too Close To Call, cioe’ all’ultimo respiro, i tifosi vogliono finalmente respirare aria di calcio giocato e basta, poter riempire l’Arena e tifare i propri beniamini, senza che di notte tornino incubi di fallimento.
Alla fine dopo quattro mesi, resta solo negli occhi la squadra che contro tutto e tutti ha superato ogni tipo di avversità, e quei 15 punti in classifica sono stati sudati, varrebbero il doppio, ma ahimè adesso bisogna reagire perchè la squadra sembra stanca ed incapace di reagire al primo errore, le tre partite perse in casa 1-0 ne sono l’esempio lampante.
Domenica c’è il Cesena, che venerdi’ scorso ha dimostrato di essere vivo nonostante la sconfitta, tra gli avversari mancheranno Djuric e Garritano chiamati in nazionale (anche se la punta sarebbe stata comunque assente causa squalifica), ma anche in casa neroazzurra ci sono assenze importanti Ujkani e Cani senza contare gli infortunati di lungo corso.
A proposito scordavo di elencare gli Exit Poll; Corrado 70%, Mian 5%, Ruggeri 25%, in perfetto stile elezioni.

Leggi anche:  Perugia Calcio, si consolida il binomio tra l'Associazione "Avanti Tutta Onlus"
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: