Colpo allo streaming calcio “pirata”. Oscurati 152 siti internet. L’elenco

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Streaming calcio illegale, colpiti oltre 150 siti

Streaming calcio illegale, colpiti oltre 150 siti

Un vero e proprio ciclone si è abbattuto sullo streaming calcio pirata. Il tribunale di Roma ha, infatti,  ordinato il sequestro di 152 siti internet che offrivano gratis  la trasmissione di partite di calcio di ogni serie e campionato. Oltre al calcio i siti pirata trasmettevano gratuitamente eventi sportivi e film in streaming.  A disporre il sequestro è stato il  gip Alessandra Boffi. Il provvedimento ha colpiti diversi provider utili per l’accesso ad Internet in Italia. Il provvedimento dispone l’oscuramento dei diversi portali “pirata”, che secondo il giudice violano le norme a tutela del diritto d’autore.
Streaming calcio pirata – Colpiti 152 siti.  Il procedimento, come si legge nel provvedimento del gip, era stato aperto il 17 ottobre scorso a seguito “della comunicazione della notizia di reato del Nucleo Speciale per la radiodiffusione e l’editoria della Guardia di Finanza a tutela degli enti titolari dei programmi diffusi”.  Quello disposto dal Tribunale di Roma è il sequestro più imponente della storia dell’Internet italiano, in virtù del numero di siti coinvolti. In precedenza il numero più alto di portali coinvolti in una singola operazione di sequestro era stato di 124 siti sequestrati e sequestrati. Alla luce del provvedimento si prospettano tempi duri per i tanti furbetti che utilizzavano questi canali per seguire eventi streaming in maniera illegale

Leggi anche:  Super League svizzera: lo Young Boys piega per 2-1 il Basilea, restando da solo in vetta "staccando" il Lugano (1-1 esterno col Servette)

L’elenco completo tratto da La Gazzetta dello Sport

https://media2.gazzetta.it/gazzetta/pdf/2016/elenco_siti.pdf

  •   
  •  
  •  
  •