Diego Armando Maradona re di Abu Dhabi: inaugurato il cafè Diego

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

diego armando maradonaDopo essere stato giustamente definito il re di Napoli Diego Armando Maradona continua a conquistare regni, e lo fa con la sua grazia e il suo carisma, caratteristiche uniche che l’hanno portato a essere il calciatore più forte del mondo, nonostante uno stile di vita fuori da ogni controllo e la permanente sua mancanza agli allenamenti. Maradona è semplicemente Maradona, il re del calcio, ovvero il calciatore della storia, colui che assieme al brasiliano Pelè vivrà immortale come icona sociale non solo di uno sport ma anche di una nazione e delle città in cui è stato.

Diego Armando Maradona inaugura il Cafè Diego

Nel giorno del su cinquantaseiesimo compleanno il campione argentino ha inaugurato ad Abu Dhabi il Cafè Diego, presso la Nation Tower della seconda principale città degli Emirati Arabi Uniti, città simbolo di impulso economico di una delle zone più ricche e dinamiche del pianeta. Nel locale si possono ammirare sulle pareti le immagini della storia di Maradona, con i trofei vinti con le varie squadre in cui ha giocato, e il menù è dei migliori, in quanto riporta i piatti principali di tutte le città in cui il campione argentino ha dato spettacolo, Argentina, Spagna, e Napoli sono infatti immortalate nelle loro pietanze principali con empanadas e pizze di ogni tipo, per deliziare anche il palato oltre che la passione calcistica. Non può mancare poi il leggendario caffè napoletano, il locale si chiama così infatti non a caso, in quanto nella città araba si voleva sponsorizzare Maradona nella città che più lo rappresenta, ovvero la bella Napoli, perla del Mediterraneo e dell’Italia, con tante, tantissime problematiche, ma bella da incantare.

Il campione argentino sbarca quindi anche in realtà lontane, perché lo sport, quello vero e agonistico, è capace di unire i popoli più diversi e a farsi voler bene in ogni campo. Maradona è stato visto molto come antieroe, ovvero come simbolo di sregolatezza e quindi come eroe negativo, ma è fuori dubbio che la sua forza e la sua tenacia in campo lo hanno fatto amare sia dai tifosi che dagli avversari che in più di un’occasione non hanno potuto fare a meno di inchinarsi a un vero e proprio ciclone che mostra come la volontà può superare ogni avversità, e come la statura o la prestanza fisica possano essere superati con grinta e forza di emergere. Maradona infatti rappresenta la vittoria della volontà nonostante gli scarsi mezzi iniziali, e non può che essere un eroe positivo, a prescindere dallo stile di vita forse troppo esagerato.

Diego Armando Maradona conquista anche gli emiri

Con le sue caratteristiche tecniche ma anche per essere stato in grado di conquistare in pratica tutto il mondo, sia quello che ama il calcio che quello che non lo segue, Maradona non poteva non conquistare anche gli sceicchi, che ormai da un decennio hanno iniziato ad appassionarsi al calcio e che vogliono ormai entrare con il loro potere finanziario nel mondo calcistico, dove mancano fondi ma dove il mercato è ancora vivo e in grado di creare grossi capitali.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •