Ecco il turno di riposo. Sarà utile per Maurizio Sarri?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

NapoliProbabilmente Maurizio Sarri, benedirà questo turno di riposo, che servirà per le Qualificazioni ai Mondiali delle Nazionali, dove il Napoli, manderà ben 15 calciatori in giro per il Mondo. Il tecnico azzurro, rifletterà un po’ in seguito a questo periodo in cui la squadra più o meno ha espresso il solito gioco, senza portare ai risultati sperati. Sconfitte con gioco, dominio territoriale,possesso palla, ma con errori di singoli calciatori, che lasciano pensare. Da Reina, Jorginho, e Koulibaly. Oppure al poco cinismo di cui soffre l’attacco azzurro, che nonostante la mole di gioco che crea, realizza poco, rispetto alla scorsa stagione. E cominciano anche a partire le “frecciatine” tra il tecnico ed il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, che ultimamente in radio, consigliò uno schema tattico per far esprimere Manolo Gabbiadini nel migliore dei modi. Si sentono eccome, le mancanze di Raul Albiol in difesa, che dirigeva al meglio il reparto difensivo, e la presenza fisica di Arkadiusz Milik, che segnò 7 gol in 6 partite. I tre piccoletti, davanti, non rendono tanto. Hamsik, con due gol consecutivi, ha salvato la squadra, ma potrà essere sempre così per tutto l’anno?  Poi, si comincia anche a notare qualche eccesso di protagonismo da parte dei singoli. Che si perdono in labirinti difensivi, che portano a poca concretezza. I tifosi aspettano il mercato di gennaio. Quel rinforzo fondamentale in attacco, che è necessario per far si che il Napoli torni ad essere devastante in attacco. Ed anche se si passasse agli ottavi di Champions League, presentarsi con Insigne, Mertens, Callejon ed un Gabbiadini spento, è un rischio da non correre.

Leggi anche:  Maradona e quel rifiuto alla Juventus: "Non posso fare questo affronto ai napoletani"
  •   
  •  
  •  
  •