Flop Gabigol? Ecco qual’è la ricetta di Dunga per recuperare il giocatore

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
inter gabigol

Flop Gabigol? Dunga critico con l’Inter

Non è certo un buon momento per Gabigol. La sua Inter eliminata dall’Europa League, lontana dalle posizione di vertice del campionato ed una crisi che, nonostante il cambio di allenatore ed il pareggio strappato con i denti nel derby contro il Milan, si è accentuata con l’inopinata sconfitta contro l’Hapoel Beer Sheva .  In tutto questo l’apporto dell’attaccante brasiliano è stato praticamente nullo. Mai utilizzato da De Boer ed anche con Pioli ( anche se quella con il Milan è stata la prima partita del neo allenatore nerazzurro) gli spazi a disposizione per l’ex Santos sembrano essere davvero risicati. La situazione vissuta dal giocatore brasiliano dell’Inter sta spingendo sempre più a ritenere un vero e proprio flop Gabigol, accolto dall’Inter in pompa magna, come il grande colpo della proprietà Suning. La realtà si sta rivelando ben diversa per il giocatore brasiliano che, finito ai margini dell’Inter, rischia di trasformarsi nella più classica “meteora” nonostante le ottime aspettative che si riponevano nei suoi confronti. Ad infondere coraggio a Gabigol ed allo stesso tempo a “consigliare” la strategia da utilizzare in casa Inter per evitare il rischio di “perdere” definitivamente il giocatore è stato l’ex Commissario Tecnico della Nazionale brasiliana Carlos Dunga. L’allenatore brasiliano conosce molto bene l’attaccante ex Santos ed è stato proprio Dunga a convocare Gabigol per l’ultima edizione della Coppa America. Il tecnico brasiliano ha indicato all’ Inter la strada da intraprendere per cercare di aiutare e sostenere l’attaccante in questo difficile momento.

Le parole di Dunga a Zonacalcio.net

Leggi anche:  Dove vedere Milan-Juventus Primavera, streaming gratis e diretta tv in chiaro?

Gabigol deve giocare, ha bisogno di trovare spazio tra le file interiste, altrimenti diventa difficile per lui riuscire ad ambientarsi al calcio italiano, visto che è totalmente diverso da quello brasiliano. Ha molte abilità, tra cui tanta velocità e potenza, che gli permettono di arrivare in porta facilmente e fare gol. Inoltre può ricoprire svariati ruoli offensivi, visto che è sia bravissimo ad entrare in mezzo al campo partendo largo dalla fascia, sia nel gioco d’area di rigore. E’ sicuramente un giocatore che si sposa perfettamente con il calcio moderno”.

  •   
  •  
  •  
  •