Football League Championship: il purgatorio d’Inghilterra

Pubblicato il autore: andrea nervuti

Cardiff-City-win-the-FA-Cup-in-1927Sono tanti i motivi per cui la serie cadetta inglese (la Championship, appunto) è una delle leghe più seguite al mondo, addirittura con medie spettatori superiori certi campionati maggiori. Intanto ci sono stadi accoglienti e tradizionalmente legati al territorio. Poi ci sono gli investimenti di proprietari mediamente molto danarosi e parecchio ambiziosi. Infine, e su questo volevo soffermarmi oggi, c’è una lunghissima lista di nobili decadute dall’olimpo del calcio di sua maestà. Estraggo dal mazzo qualche nome:Aston Villa. Beh, non ha certo bisogno di presentazioni. Una delle squadre più antiche, gloriose e tifate dell’intero panorama britannico. Nella bacheca brillano 7 Scudetti, 7 F.A. Cup, 5 Coppe di lega ed una Charity Shield. A livello europeo può vantare 1 Coppa dei Campioni seguita dalla Super coppa Uefa. Gioca i suoi incontri casalinghi nel sontuoso Villa Park (47.785 posti). Per la prima volta nella sua storia, è retrocessa in seconda serie al termine della disastrosa stagione passata.

Leggi anche:  Dove vedere Mondiale per club 2022, streaming gratis e diretta tv Sportitalia o Sky Sport?

Nottingham Forest. Probabilmente è la “nobile decaduta” per antonomasia. I Reds sono balzati alla cronaca mondiale per l’incredibile exploit ottenuto sotto la guida di Brian Clough intorno alla fine degli anni ‘70. Uno scudetto vinto alla prima stagione dopo la promozione (77-78), seguito dalla straordinaria doppietta Champions League (nel ‘79 in finale contro il Malmö) e nel 1980 (al Bernabeu contro l’Amburgo) entrambe vinte per 1 a 0. Nessun club del globo terracqueo era mai riuscito in un’impresa del genere.

Da quasi 20 anni frequentano i bassi fondi della periferia del football, e con un incredibile scivolone sono addirittura finiti in terza serie nel 2005. A loro vanno i più sinceri in bocca al lupo!

Wolverhampton. Uno tra i club fondatori della primissima lega professionistica sul finire dell’800. In 139 anni di vita ha collezionato 3 scudetti, 4 F. A. Cup, 2 Coppe di lega e ben 4 Charity Shield. Era la squadra preferita da tale George Best durante la sua infanzia nordirlandese. Archiviata l’avventura di Zenga, adesso la squadra affidata allo scozzese Lambert latita in diciannovesima posizione.

Leggi anche:  Dove vedere SPAL-Bari, streaming e diretta Tv: Sky o DAZN?

Queens Park Rangers. La squadra preferita dagli artisti. Phil Collins su tutti, ma anche Mike Jones (Clash), Glen Matlock (Sex Pistols) e Alan Wilder (Depeche Mode). Gli Hoops del West End londinese detengono un primato assoluto: sono l’unica squadra ad aver vinto la Coppa di Lega (1967) pur militando in terza lega.

Sheffield Wendsday. Il club professionistico più vecchio di tutti (1867). Basterebbe questo, ma aggiungiamoci pure 4 scudetti, 4 F.A. Cup, ed una Coppa di Lega.

Blackburn. I rovers son fuori dal giro che conta da anni. In quasi un secolo e mezzo però, hanno sollevato 3 scudetti, 6 F.A. Cup, una Coppa di Lega ed una Charity Shield. Inoltre, da quando esiste l’attuale Premier League, cioè dal1992, è una delle uniche 6 squadre ad averla conquistata. (Le altre  sono Manchester City, Manchester United, Chelsea, Arsenal e Leicester City).

Leggi anche:  Dove vedere Spezia-Napoli, streaming e diretta Tv: Sky o DAZN?

Newcastle. I magpies sono nettamente la squadra con il maggior seguito di tifosi di tutto il campionato. I bianconeri hanno abbattuto il record di biglietti sold out per le gare in trasferta. D’altronde si sa, sono una delle tifoserie più passionali d’Europa. In Championship sono soltanto di passaggio, ma resterà comunque uno smacco nella storia di un club che può fregiarsi di  4 scudetti e ben 6 F.A. Cup!

Chiudono l’elenco altri club pluridecorati come Derby County, Leeds United ed Ipswich Town.

Non serve aggiungere altro, per capire quanto sia affascinante la seconda serie più seguita al mondo!

 

  •   
  •  
  •  
  •