Italia, rispetto per il Liechtenstein, non timore

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

ventura-buffon-1024x888Stasera la Nazionale Italiana di Ventura, affronterà a Vaduz in Liechtenstein i padroni di casa, che sono ancora a 0 punti nel gruppo G comandato dagli azzurri e dalla Spagna, prima per differenza reti. Il Liechtenstein è un paese geograficamente posto tra l’Austria e la Svizzera, confinante anche con la Germania, ed ha la stessa popolazione di Bologna. Non giocano un calcio professionista, e solo qualche calciatore è in campionati di una certa rilevanza. Nell’ultima partita la Spagna, gli ha rifilato 8 palloni, lo stesso si spera possa fare l’Italia, anche per una questione di differenza reti che sarebbe molto importante ai fini della classifica finale. In Italia, a partire da Ventura, Buffon e media, si parla giustamente di rispetto per qualunque tipo di formazione si affronti, ma se si deve temere una Nazionale semi-dilettante, allora c’è qualcosa che non va. L’Italia ha calciatori Campioni del Mondo tra le sue fila, e giovani di prospettiva, che anche in serie A stanno facendo valere il loro valore, anche nel mercato e pensare di sbagliare contro l’ultima in classifica sarebbe un disastro. Perché permetterebbe la più quotata Spagna di fuggire come diretta qualificata in Russia e l’Italia rischierebbe anche il secondo posto contro l’Albania di De Biasi che è distante solo un punto dagli Azzurri. Il Liechtenstein, sappiamo che alzerà un muro, per fare bella figura contro la seconda Nazionale per numero di Mondiali vinti.

Leggi anche:  Prva Liga croata: l'Osijek ferma la Dinamo Zagabria, rinfrancando tutti
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: