Juventus, un occhio a Pescara ed uno a Siviglia…

Pubblicato il autore: Marco Tarantino

Juventus v Sevilla FC - UEFA Champions League
22 novembre, 7 dicembre 2016: due date per scoprire il futuro della Vecchia Signora, per scoprire il destino della Juventus nel girone di Champions League. Siviglia e Dinamo Zagabria, prima sfida in terra spagnola, seconda alla Juventus Stadium. In mezzo però alcune sfide in Serie A da non sottovalutare affatto, cominciando da sabato sera per la gara tra Juventus e Pescara allo Stadium.

Domani pomeriggio la squadra di Max Allegri completerà l’ultimo allenamento prima della sfida serale di sabato sera contro il Pescara di Massimo Oddo. Alcuni dubbi di formazione ovviamente per l’allenatore bianconero che dovrà guardare anche con un occhio al turnover in vista della gara cruciale di Siviglia. Nessun calcolo sarà il motto, ma sicuramente più di un occhio sarà rivolto altrove visto anche il momento di forma degli avversari, che hanno risvegliato anche Maccarone (x2), Pucciarelli e Saponara che si erano perduti in un avvio di stagione davvero complicato per il nuovo Empoli del post Gianpaolo.

Leggi anche:  Marsiglia-Psg, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Coppa di Francia

Sabato sera chi scenderà in campo? Sicuramente Gonzalo Higuain, l’attaccante argentino non è stato schierato titolare nell’ultima sfida dell’Argentina contro la Colombia (sostituito degnamente da Pratto, andato anche in rete), e con lui ci sarà Mario Mandzukic, senza possibilità di recuperare sia Dybala che Pjaca per la sfortuna di Allegri.
Nella seduta odierna a Vinovo invece gli altri nazionali erano tutti presenti ad eccezione di Dani Alves, che ha ricevuto un permesso della società (il numero 23 della Juventus non sarà quasi sicuramente della partita o per lo meno titolare contro il Pescara visto il suo impiego oltreoceano con il Brasile. C’era Claudio Marchisio invece, c’erano tutti gli altri nazioanali compreso Lichtsteiner che prenderà il posto sulla destra di Dani Alves (lo svizzero non può giocare le competizioni europee perché non è stato inserito nella lista Champions). Possibile Allegri schieri un 4-3-3 come visto in alcuni tratti a Verona, altrimenti via al 3-5-2 con Barzagli out per via dell’infortunio alla spalla mentre Chiellini ritroverà probabilmente una maglia da titolare con Rugani e Bonucci al suo fianco, o Benatia. In Champions League giocheranno (in caso di difesa a tre) sia Bonucci che Chiellini che Benatia, o in caso di difesa a 4, ci saranno Dani Alves a destra, Evra a sinistra con Chiellini e Bonucci centrali ed Alex Sandro a centrocampo.
A centrocampo contro il Pescara spazio ancora per Marchisio e con lui probabilmente Khedira o Sturaro con Lemina o Pjanic. Questi gli ultimi dubbi nella testa di Massimiliano Allegri che domani alle 12 parlerà in conferenza stampa dopo la sosta per le nazionali che in questa circostanza non gli ha consegnato giocatori infortunati.

Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio 2023, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!

In ogni caso sarà una Juventus che dovrà mettere nel cassetto momentaneamente l’impegno di Champions League per concentrarsi invece su un avversario che non passa un buon momento abbiamo detto, ma che comunque non andrà in scena allo Stadium da vittima sacrificale. La squadra di Massimo Oddo gioca un calcio sempre propositivo per cui vietati cali di concentrazione visto il momento non brillante a livello di gioco espresso per gli uomini di Allegri. Vincere per vincere poi in Champions League, servirà una prova convincente per caricarsi ancora di più per la sfida già chiave per l’accesso alla fase ad eliminazione diretta della coppa dalle grandi orecchie.

  •   
  •  
  •  
  •