Morte Castro, il ricordo commosso di Maradona

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
Morte Castro, il cordoglio di Maradona

Morte Castro, il cordoglio di Maradona

Tra i numerosi messaggi di cordoglio per la morte di Fidel Castro, avvenuta la notte scorsa,  è arrivato anche quello di Diego Armando Maradona. Tra i due vi era un legame molto forte, maturato in un periodo difficile della vita dell’ex campione argentino che ha ricordato con parole toccanti Fidel Castro. Infatti quando in Argentina le cliniche si rifiutarono di curare Maradona fu proprio Castro ad accoglierlo a Cuba. Morte Castro, il ricordo di Maradona – Il primo ricordo di Castro è arrivato dalla Croazia dove il Pibe de Oro si trova per seguire la formazione argentina in Coppa Davis.  Lo stesso Pibe di Oro ha assicurato la propria presenza ai funerali di Castro.

“E’ stato come un secondo padre per me, gli devo molto e mi ha aperto le porte di Cuba quando in Argentina molte cliniche non mi volevano. Ho avuto un rapporto unico con lui – ha ricordato Maradona a TyC Sports -. Gli devo molto. Gli parlai della mia malattia e mi consigliò moltissimo. E’ stato una leggenda, un secondo padre per me. Ora andrò a Cuba a salutare un amico”

Leggi anche:  Al Ahly-Real Madrid, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Mondiale per club

Oltre a queste dichiarazioni, dopo qualche ora, sul profilo facebook di Maradona è apparso un ulteriore messaggio per ricordare Fidel Castro

“E’ morto un mio amico, un mio confidente che mi chiamava spesso per parlare di politica, di calcio, di baseball. Per me Fidel è stato e sarà il più grande, unico, eterno. Il mio cuore soffre perché il mondo ha perso il più saggio di tutti”.

  •   
  •  
  •  
  •