PROBABILI FORMAZIONI, Liechtenstein-Italia. Azzurri in cerca di goal per il primato nel Girone G

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui
xxymhj-1-0x290-european_qualifiers_liechtenstein_vs_italia-123

Continua la sfida fra Italia e Spagna per il primato del Girone G. L’avversario da superare è il Liechtenstein, sulla carta facilmente abbordabile

Stasera torna in scena la Nazionale italiana. L’avversario di turno è il Liechtenstein, squadra modesta che non dovrebbe sortire alcun problema agli azzurri. L’obiettivo degli uomini di Giampiero Ventura è quello non solo di vincere, ma di farlo con un risultato piuttosto rotondo. Questo perchè la Spagna, con la quale l’Italia condivide il primato, nel Girone G, ha già affrontato il piccolo Principato, portandosi a casa una netta vittoria per 8-0. Di conseguenza, la differenza reti premierebbe in questo momento gli spagnoli, costringendo gli Azzurri agli spareggi. Oltre a questo, l’Italia deve farsi perdonare anche l’ultima prestazione con la Macedonia. Vero che sono arrivati i tre punti contro Pandev & co., ma in rimonta e con un gioco non certo esaltante.
Lo stesso Ventura, però, ha richiamato all’ordine il gruppo: “Ogni partita precedente del Liechtenstein è stata per lunghi tratti in equilibrio. Non dico che è la squadra campione del mondo, ma abbiamo grande rispetto. La priorità è vincere, è una verifica importante per il gruppo“.

Leggi anche:  Napoli-Milan 1-3: i rossoneri espugnano il San Paolo. Doppietta di Ibra

LE PROBABILI FORMAZIONI
Per quanto riguarda la formazioni, i padroni di casa dovrebbero scendere in campo con un 4-1-4-1, modulo che può considerarsi una variante del più classico 4-3-3. Il gioco di Pauritsch si sviluppa molto sulle corsie laterali, in cerca della punta centrale. Scorgendo i nomi del possibile undici titolare del Principato, ci si imbatte in una conoscenza del calcio italiano, Marcel Buchel. L’attaccante austriaco, naturalizzato liechtensteinese, da sempre gioca in Italia, e tutt’ora è in forza all’Empoli, con il quale ha collezionato 34 presenze con sole due reti.
Passando all’Italia, Ventura sembra proprio intenzionato ad abbandonare il 3-5-2 per passare ad un 4-4-2, che in fase offensiva diventa, poi, una 4-2-4. In difesa, davanti a Buffon, Bonucci e Romagnoli come centrali, con Zappacosta e De Sciglio sugli esterni. Mediana, appunto, a quattro con Verratti e De Rossi al centro. Candreva e Bonaventura sulle fasce, a salire in fase di possesso palla, quasi sulla stessa linea delle due punte. Punte che porteranno il nome di Immobile e Belotti, due fra gli attaccanti più in forma del nostro Campionato.

Leggi anche:  Lazio, caos per Luis Alberto: Lotito e Peruzzi litigano

Liechtenstein (4-1-4-1): Jehle; Rechsteiner, Polverino, Kaufmann, Burgmeier; Hasler, Wieser, Christen, M. Buchel, Salanovic; M. Buchel. All. Pauritsch

Italia (4-4-2): Buffon; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, De Sciglio; Candreva, Verratti, De Rossi, Bonaventura; Immobile, Belotti. All. Ventura

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: