Probabili formazioni Roma-Bologna

Pubblicato il autore: matteo pietrosante Segui
Probabili formazioni Roma-Bologna

Probabili formazioni Roma-Bologna

Domenica sera alle 20:45 andrà in scena all’Olimpico la sfida tra i giallorossi della Roma e i rossoblu del Bologna.
Mister Spalletti dovrà far fronte alle pesanti assenze in difesa per cercare di non subire le ripartenze  emiliane, per queste difficoltà crediamo che i giallorossi dovranno adottare un mentalità “Zemaniana” cercando di fare più gol dei loro avversari, im mister toscano comunque a già dimostrato, nella partita contro l’Austria Vienna, di saper gestire la panchina molto corta della Roma portando a casa i 3 punti sul campo viennese.
Dall’altra parte della barricata un allenatore esperto come Donadoni ha dimostrato l’anno scorso di saper creare un gruppo unito che gioca bene e che è capace di giocarsela anche con le grandi del campionato.
Ma vediamo ora quali saranno le probabili formazioni:

ROMA (4-2-3-1)
In porta a difesa della rete ci sarà Szczesny, a formare il quartetto difensivo troveremo al centro Antonio Rudiger (che ha dimostrato di saper reggere,seppur con difficoltà, i 90 minuti)  e Fazio che torna dopo il breve stop di qualche giorno, sulle fasce, rispettivamente destra e sinistra, giocheranno Juan Jesus, nel ruolo inventato da Spalletti di “falso terzino” che si accentra quando sale Bruno Peres che sulla sinistra darà spinta alla manovra offensiva della Roma, davanti alla difesa verranno schierati il capitano Daniele De Rossi e Kevin Strootman con i ruoli di filtro e il compito di impostare il gioco, il compagno di reparto alle spalle dell’attacco sarà il Ninja Nainggolan che darà supporto al tridente formato a sinistra da Diego Perotti, a destra il Feroce Saladino alias Mohammed Salah e infine al centro la punta Edin Dzeko che sta vivendo una grande stagione e sta trovando il gol in quasi tutte le partite.

Leggi anche:  Cruciani duro sulla morte di Maradona: "Non si può piangere per un cocainomane"

Ricordiamo che la Roma deve fare a meno di: Alessandro Florenzi, Mario Rui, Vermaelen, Seck, Francesco Totti, Emerson Palmieri e infine Kostantinos Manolas. Sicuramente non dei giocatori secondari per gli schemi della Roma.

BOLOGNA (4-3-3)
La squadra emiliana affida le chiavi della porta a Da Costa che comanderà la difesa formata dai due centrali Ferrari e Helander, sulla fascia sinistra giocherà Krafth e a destra Masina, il tris di centrocampo è formato da Taider, Pulgar e l’esperienza di Dzemaili che sicuramente darà del filo da torcere a Nainggolan, le speranze dell’attacco sono affidate a Rizzo sulla destra, a Krejci sulla sinistra e al centro a Sergio Floccari (attenzione a Mattia Destro che torna dall’infortunio e, seppur parta dalla panchina, probabilmente verrà fatto entrare da Donadoni a metà partita).

Il Bologna deve far a meno di Gastaldello, perno della difesa, per squalifica e di: Mirante, Torosidis, Maietta, Verdi e Oikonomou per infortunio.

Leggi anche:  Bologna, Mihajlovic: "Così non andiamo da nessuna parte"

Oltre l’analisi tecnica se volessimo affidarci alle statistiche dovremmo riportare che nelle ultime quindici partite la Roma ha vinto 7 volte, 7 sono stati anche i pareggi e infine solo una vittoria per il Bologna.
Lo scenario dell’olimpico, però, non porta fortuna alla Roma che nelle ultime 5 gare casalinghe contro gli emiliani ha rimediato una vittoria, 3 pareggi e una sconfitta.
D’altra parte però la Roma negli ultimi 10 anni contro il Bologna a Roma ha sempre trovato la porta.

Sarà una bella gara giocata aggressiva dalla Roma e in maniera molto tattica dal Bologna, speriamo di vedere davvero una bella partita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,