Roma- Bologna; l’ attesa è finita

Pubblicato il autore: matteo platania Segui

roma-bologna
Questa sera lo Stadio Olimpico sarà lo scenario per la sfida che vede protagonisti Roma, da una parte, e Bologna, dall’ altra.
Molte le curiosità che decorano la sfida tra  queste due squadre. Negli ultimi 15 scontri, il Bologna ha battuto la Roma solamente una volta, il 16 settembre 2012 in rimonta con una doppietta di Gilardino e la condanna di Diamanti, perdendo per 7 volte e non andando oltre il pareggio per altrettante.
Negli ultimi 3 scontri all ‘Olimpico, la Roma ha perso 2-3 nella stagione 2012-2013, ha vinto in goleada 5-0 nella stagione 2014-2015 e pareggiato 1-1 nel 2014- 2016.
In tutte le sfide disputate contro il Bologna i giallorossi sono sempre andati a segno. L’ ultima vittoria dei felsinei, in serie  A, risale alla 5 partita contro la Sampdoria.
Le probabili formazioni di questa sera:
Titolari Roma (4-2-3-1): Szczesny; Bruno Peres, Rudiger, Fazio, Juan Jesus; Strootman, De Rossi; Salah, Nainggolan, Perotti; Dzeko.
In panchina Alisson, Lobont, Seck, Gerson, Paredes, Iturbe, El Shaarawy.
Formazione Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Helander, Ferrari, Masina; Dzemaili, Pulgar Taider; Rizzo, Krejci, Sadiq.
A disposizione Gomis, Sarr, Torosidis, Mbaye, Nagir, Viviani, Mounier, Donsah, Di Francesco, Floccari.
La formazione di Spalletti ha la grande possibilità, in caso di vittoria, di portarsi da sola al secondo posto, cercando di recuperar terreno alla capolista, la Juve, sperando, in un passo falso di quest’ ultima.
Al Bologna, invece, una vittoria potrebbe rialzare il morale dei giocatori e per allontanarsi dalla zona retrocessione, trovandosi solamente a 8 punti di stacco dall’ ultima classificata, il Crotone.
Insomma la posta in gioco è alta; si tratta di 3 punti d’ oro sia per l’ una sia per l’ altra.
Spalletti in conferenza stampa su Donadoni e sulla squadra da lui allenata ha dichiarato:
 Donadoni è un allenatore che sa dare un taglio di professionalità, di serietà, di qualità proprio alle squadre che ha allenato. Una società forte il Bologna, sta addosso ai giocatori, impone quella che deve essere la cadenza e il ritmo della squadra che deve avere rispetto. Sarà una partita difficile come tutte le altre, ma noi pensiamo di poter usare questa crescita costante che c’è stata e di poterla confermare e di poter fare una buona prestazione nonostante qualche problemino che abbiamo.”
Tecnico giallorosso sul rientro di Ruediger e sulla condizione post- recupero si è espresso in questo modo:
Secondo me questa è una cosa che è corretta da porre. Bisogna valutarla questa cosa, perché in un recupero di un giocatore che ha avuto un infortunio così importante fargli fare tre-quattro partite di fila a distanza di pochi giorni può avere dei rischi maggiori. Per cui bisogna sentire un po’ il ragazzo, valutarlo, essere coscienti di quello che si fa. Lui ha avuto un infortunio serio, noi cercheremo di fare attenzione.”
Pesante in casa giallorossa l’ assenza di Alessandro Florenzi, anche se, in vista di questa partita, l’ attenzione viene posta su chi ha più possibilità di recuperare tra Ruediger e Fazio per dare maggior copertura nel reparto difensivo.
A questa domanda il mister toscano ha risposto: “È inutile stare a nascondersi, penso che io se Fazio ce l’ho a disposizione probabilmente lo faccio giocare. Ma bisogna vedere perché poi si sente indurire poi la valutazione dei novanta minuti è una considerazione fondamentale da fare. ‘allenamento di oggi può dirci qualcosa in più perché molti di questi non si sono allenati. Quella che è la sensazione loro per noi è fondamentale dopo l’allenamento e nella mezz’ora di allenamento che facciamo perché poi oggi si fa un quarto d’ora in palestra, circa sette minuti di rapidità, venti minuti tra dentro e fuori tra tonificazione e rapidità, di messa in moto. Poi si fa mezz’ora di palla, quindi sono cinquanta minuti, un’ora per due situazioni chiacchierate dove i muscoli stanno fermi per cui non rischiano niente. Però in questi cinquanta minuti qualche risposta si ha.”

Leggi anche:  Infortunio Belotti, il Torino pronto a recuperare il Gallo: salterà la Coppa Italia, ma ci sarà con la Sampdoria
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,