Sampdoria: arbitra Doveri. Con il Sassuolo partite thrilling

Pubblicato il autore: marco benvenuto
Sarà di Daniele Doveri della sezione di Roma, il fischio che darà il via a Sampdoria Sassuolo di domenica alle 12.30 allo stadio Luigi Ferraris di Genova.
Trentanove anni, Doveri ha diretto 97 gare nella massima serie, ha estratto per 31 volte il cartellino rosso e ha decretato 36 calci di rigore. In questo campionato ha già arbitrato 5 volte concedendo due tiri dal dischetto conSampdoria due espulsioni all’attivo. Alla seconda di campionato ha arbitrato la Sampdoria, in occasione della vittoria casalinga dei blucerchiati a spese dell’Atalanta (2-1) , concedendo anche un calcio di rigore poi trasformato da Quagliarella. Alla sesta di campionato ha arbitrato la vittoria del Sassuolo al Mapei Stadium contro l’Udinese (1-0). Complessivamente ha arbitrato la Sampdoria 7 volte con una sola vittoria dei doriani, 2 pareggi e ben 4 sconfitte: ha espulso 3 giocatori della Samp e ha concesso 2 calci di rigore a favore. Il Sassuolo lo ha avuto come direttore di gara 7 volte nella massima serie e 3 volte in serie cadetta. Per quanto riguarda la serie A, il Sassuolo ha vinto 4 volte, con una striscia di 3 vittorie nelle ultime 3 gare giocate, un pareggio e 2 sconfitte: un’espulsione ed un calcio di rigore per gli emiliani.
sampdoria
Le partite tra Sampdoria e Sassuolo non sono molte dal punto di vista statistico ma, di certo, sempre emotivamente significative. A partire da quelle di playoff nel 2012, giocati per accedere alla massima serie. Furono due gare vibranti con la vittoria in trasferta della Samp, soffertissima con un calcio di rigore parato da  Da Costa, il vantaggio dei padroni di casa e la rimonta con il duo Pozzi-Eder. Al ritorno, poi, terminò 1-1 e ai blucerchiati si aprirono le porte per la notte magica di Varese. In serie A, invece, la Sampdoria non è mai riuscita a battere il Sassuolo. Quaterna degli ospiti, con una tripletta di Berardi, il 3 novembre 2013: termino 3-4 con un Delio Rossi ormai giunto al capolinea. Il dicembre scorso, invece, ancora Sassuolo corsaro a spese della Samp e di Montella in panchi: un doloroso 1-3 che fece saltare i nervi a molti tifosi.
La vittoria, invece, era arrivata il 26 marxo 2014 con Mihajlovic in panchina. Vittoria importante per rimanere in serie A e contrassegnata dal gol lampo di Sansone arrivato dopo 18 secondi dal fischio d’inizio. Termino 2-1 mentre il 20 aprile scorso terminò in pareggio con la Samp in dieci e Viviano sugli scudi dal dischetto. l’8 febbraio 2015 termino 1-1 senza clamori se non quelli causati dall’esordio in blucerchiato di Samuel Eto’o.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Liga Profesional 2023, streaming gratis Mola Tv e diretta tv Sportitalia? Dove vedere campionato argentino