Spalletti Pjanic: “Anche i magazzinieri sono meglio di Miralem”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini

Spalletti Pjanic: l’allenatore giallorosso attacca l’ex. Ecco la sua intervista integrale

spalletti pjanic Luciano Spalletti ha rilasciato nei giorni scorsi delle dichiarazioni al portale bosniaco oslobodjenje.ba. Nell’intervista il tecnico giallorosso ha lanciato qualche frecciatina all’ex Miralem Pjanic, ora alla Juventus e ha parlato del capocannoniere della Serie A Edin Dzeko. Ecco l’intervista integrale.
Lei ha sempre creduto in Dzeko, vero? “Se un allenatore potesse creare al computer il prototipo di un attaccante lo farebbe uguale a Edin. Lui è perfetto: forte, alto, veloce, combattivo, aggressivo e dotato di buona tecnica. Deve però essere più cattivo in fase realizzativa e deve dimostrare queste caratteristiche in campo. Ha tutto per far bene ma a volte non mostra le sue doti al massimo. Una partita di calcio è come la vita: ci sono dei momenti in cui bisogna afferrare le opportunità che ci capitano con tutte e due le mani”.
Dzeko nonostante la scorsa stagione poco brillante ha deciso di rimanere. “Il suo atteggiamento è stato fondamentale per me. Ho apprezzato il fatto che sia voluto rimanere alla Roma per dimostrare quanto vale. Quando gli parlai, gli dissi che era un attaccante perfetto ma che non giocava bene. Lui mi disse che voleva rimanere per dimostrare il contrario. é stato onesto con me. I copagni lo hanno accettato come un membro della famiglia. De Rossi ha festeggiato più volte con vigore i suoi gol. Edin è una grande persona, un uomo buono. Ha un alto valore umano”.

Leggi anche:  Serie A: Monza-Sampdoria, le probabili formazioni

Spalletti Pjanic. Ecco la risposta a chi gli chiedeva se fosse arrabbiato per il passaggio in bianconero del centrocampista.

Si è arrabbiato per il passaggio di Pjanic alla Juventus? “La mia squadra è migliore di Pjanic, tutta, compresi i magazzinieri. Non sono arrabbiato con lui, ma sono l’allenatore della Roma e tutti quelli che giocano nella Roma sono migliori di lui. Pjanic è un campione, ma ora gioca per un’altra squadra, e per me, i miei giocatori sono i migliori del mondo”.
Come si fa a rimanere in forma come lei? “Avere nelle 24 ore al giorno un’ora di follia. Se per un’ora riesci a non comandare la tua persona va bene”.

  •   
  •  
  •  
  •