Stage Nazionale, Gasperini a muso duro: “Mi dà fastidio”

Pubblicato il autore: Luca Santoro
Gasperini boccia lo Stage Nazionale che lo priverà di sette giocatori

Gasperini boccia lo Stage Nazionale che lo priverà di sette giocatori

Stage Nazionale: croce degli allenatori del campionato e delizia dei ct azzurri che però vedono spesso ostacolato se non a volte infranto (citofonare Antonio Conte) il loro desiderio di poter lavorare con i calciatori italiani solitamente impegnati con le loro squadre di appartenenza.
Oggi il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, in occasione della conferenza stampa alla vigilia dello scontro tra la sua Atalanta (guarda caso, foriera di un vivaio al top in Italia e tra i più invidiati d’Europa) e la Roma, dichiara senza mezzi termini e senza infingimenti il suo punto di vista sugli stage voluti dal ct Ventura: “Mi dà un po’ di fastidio, non credo rispecchi nemmeno le aspettative di Ventura. Noi dobbiamo concedere tanti giocatori per tre giorni e il calendario è fitto: i ragazzi saranno contenti perché la Nazionale è la Nazionale, ma a me non piace per niente“.
Da lunedì 21 novembre è infatti in programma l’inizio del primo Stage Nazionale dell’era del commissario tecnico genovese, che proseguirà nei due giorni successivi: assenti i calciatori impegnati nelle coppe europee (e quindi dall’organico di Juventus, Napoli, Inter, Fiorentina, Sassuolo e Roma, ad eccezione del difensore dei partenopei Tonelli). In questo stage tra i 22 che hanno risposto alla chiamata di Ventura sono stati convocati ben sette giocatori provenienti dalla società con sede a Zingonia, ovvero Caldara, Conti, D’Alessandro, Gagliardini, Grassi, Petagna e Sportiello: la cosa evidentemente creerà problemi per l’allenatore di una Atalanta che sta facendo un ottimo campionato, per cui diventa vitale non perdere il ritmo impresso sin’ora, e che si ritrova a gestire anche i problemi dovuti alla sosta per via delle partite della Nazionale: “Questa pausa ci ha permesso di prenderci tanti complimenti – spiega Gasperini – l’abbiamo vissuta bene, ma ora bisogna tornare a pensare al campionato perché ci aspetta un mese e mezzo di fuoco. Siamo riusciti a fare solo due buoni allenamenti, giovedì e venerdì, ma succede a chiunque alla ripresa dopo la pausa. Non hanno giocato solo Gagliardini e Freuler“.

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Fiorentina-Torino: diretta tv in chiaro e streaming live

Non solo Stage Nazionale: il commento di Gasperini sulla sfida con la Roma

Un pensiero anche alla partita di domani contro la Roma, su cui il tecnico di Grugliasco fa sfoggio di prudenza: “Per come sta giocando la Roma il pronostico è chiuso in partenza. Ma l’Atalanta di queste settimane può rendere la partita molto più incerta di quanto non sia sulla carta“.

Ricordiamo infine, per la cronaca e per tornare al casus belli, che i prossimi Stage Nazionale sono previsti per febbraio e maggio 2017, con buona pace di Gasperini.

  •   
  •  
  •  
  •