Il vulcanico Ezio Capuano è il nuovo allenatore del Modena

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti

Manca ancora il crisma dell’ufficialità, ma l’ex Arezzo (gli amaranto toscani militano attualmente nel girone A di Lega Pro ndr) Ezio “Eziolino” Capuano (nellecapuanoesonerodagospiacomcapuano-okokokLAPR0856-kRkH-U43120789755501WgG-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x4432904258-capuanoecapuanocapuano-arezzocapuano foto) sarà con ogni probabilità il nuovo allenatore del Modena FC dopo l’esonero di Simone Pavan. Appena sentito telefonicamente, il vulcanico allenatore salernitano classe 1965 che oggi con ogni probabilità firmerà per la società di Viale Monte Kosica è carico ed entusiasta: “Sono stato contattato dal Modena – ha dichiarato – ed è un grande onore, sarei ipocrita se dicessi che non è così. Io ho un contratto con l’Arezzo fino al giugno 2017, ma domattina (stamattina per chi legge ndr) spero di risolvere la situazione per poi divenire, se sarò il prescelto, il mister di una squadra che è un top club (NDR Fino a questa momento chi scrive pensava che un top club fosse ad esempio il Bayern Monaco o il Barcellona o la Juventus ma evidentemente si sbagliava). Prometto, nel caso domani (oggi ndr) diventassi mister del Modena di dare tutto me stesso per una piazza che può rialzarsi e io ho una voglia enorme di fare bene”. Insomma il focoso e istrionico allenatore campano, uno che comunque lo si giudichi conosce bene la categoria, sembra non vedere l’ora di firmare, e con ogni probabilità oggi sarà a capo di una squadra che ha bisogno come il pane di energia, di un nuovo mister e di… giocatori.
In terza divisione Capuano ha allenato la Juve Stabia nel 2007-2008 conquistando un’insperata salvezza, il Potenza nel 2009-2010 in una stagione particolarmente travagliata per i lucani e il Messina. Dopo una breve esperienza nella serie A belga con l’Eupen, il 1° novembre del 2010 lo troviamo sulla panchina della Paganese dove sostituisce l’esonerato Pino Palumbo, retrocedendo a fine stagione in Lega Pro Seconda Divisione e rimanendo senza squadra. Finché nel gennaio 2012 diventa allenatore del Fondi al posto dell’esonerato Alessandro Parisella, ma anche qui viene licenziato per carenza di risultati positivi. Nel luglio 2013 Capuano viene presentato dal presidente della Casertana Giovanni Lombardi come nuovo tecnico dei rossoblù campani.
Nel giugno 2014 assume la guida tecnica dell’Arezzo, ripescato dalla serie D, conducendo gli amaranto a una salvezza tranquilla. Ma a inizio stagione una sua infelice dichiarazione rilasciata al termine della trasferta persa ad Alessandria (“In campo devono andare gli uomini e non le checche”) scatena polemiche e provoca multe a lui (5 mila euro) e alla società (10 mila euro). Nonostante ciò nell’aprile 2015 firma il fatidico accordo biennale con la società toscana. Nell’ottobre dello scorso anno dopo la partita amichevole tra Lucignano (una squadra di promozione toscana) e Arezzo incredibilmente persa dagli amaranto viene agli onori della cronaca e si rende protagonista per una sfuriata e uno sfogo molto veemente fatto nello spogliatoio ai suoi giocatori, che viene registrato di nascosto dal giocatore Nicolò Sperotto e caricato su internet diventando virale quasi quanto il famoso “Strunz” di trapattoniana memoria. Nonostante le scuse di Sperotto per l’accaduto, il giocatore viene prima messo fuori rosa e successivamente gli viene rescisso il contratto.
Nell’aprile di quest’anno, dopo un periodo di sette partite senza vittorie di cui quattro delle ultime perse consecutivamente, Capuano viene esonerato insieme al suo staff.
ULTIMA ORA
“Il Modena F.C. comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra al Sig. Ezio Capuano. Il neo allenatore gialloblù  sarà presentato agli Organi d’Informazione domani alle ore 11.00 presso la Sala Stampa dello Stadio Braglia”.

Leggi anche:  Pescara-Foggia, streaming gratis e diretta tv Antenna Sud o DAZN? Dove vedere Serie C
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: