VIDEO – Da Principe a Re. La partita d’addio Milito: spettacolo ed emozione ad Avellaneda

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

 

Partita d'addio Milito, tanti campioni alla festa per salutare l'attaccante

Partita d’addio Milito, tanti campioni alla festa per salutare l’attaccante

Da Principe a Re.  Il Racing Avellaneda, i propri tifosi e tantissimi grandi campioni del recente passato del calcio mondiale hanno omaggiato ieri uno dei più grandi attaccanti degli ultimi anni, Diego Milito che ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. In un “Cilindro” stracolmo di tifosi è andata in scena la partita d’addio Milito, attaccante che ha portato l’Inter sul tetto del Mondo nel 2010 trascinando da protagonista i nerazzurri allo storico Triplete. I “Campioni del 2001” e “Gli amici di Milito”. Tutti con il numero 22 sulla schiena, con la scritta “Da Principe a Re”.  E’ stata questa l’accoglienza riservata al “Principe” che ha detto addio al calcio a 37 anni con una partita nello stadio che lo ha visto esordire a 20 anni e chiudere 17 anni dopo la sua carriera dopo le esperienze in Europa con il Saragozza, Genoa ed Inter.  Alla partita d’addio Milito  hanno partecipato tanti campioni, da Zanetti a Toldom Ivan Cordoba, Nicolas Burdisso e Walter Samuel, Pablo Aimar, Roberto Ayala, Andrés D’Alessandro, i dirigenti del Racing e il fratello Gabi, accolto con tanti fischi, perché al Cilindro l’ex Atletico Madrid è tutt’altro che amato, vista la scelta di allenare l’altro club di Avellaneda, l’Independiente. Partita d’addio di Milito – L’attaccante è stato accolto con un video celebrativo che ha commosso l’ex Inter il quale ha ringraziato tutti i club in cui ha giocato. Il Principe ha giocato una parte del match nella formazione degli “Amici”, insieme agli ex interisti, e un’altra porzione con i “Campioni del 2001” con i quali ha segnato una doppietta.

Leggi anche:  Cruciani duro sulla morte di Maradona: "Non si può piangere per un cocainomane"

Il ricavato della partita verrà destinato alle strutture del settore giovanile del Racing dove gioca anche il figlio di Milito, Leandro, che è sceso in campo accanto al papà e ha pure segnato un gol.

Partita d’addio di Milito – VIDEO

  •   
  •  
  •  
  •