Vignetta Higuain Argentina, il Pipita preso in giro sui social: l’immagine diventa virale

Pubblicato il autore: Mattia Emili
vignetta higuain argentina

Higuain Argentina, la vignetta che schernisce il Pipita

VIGNETTA HIGUAIN ARGENTINA, SFOTTÒ SUI SOCIAL PER IL PIPITA: L’IMMAGINE E’ VIRALE- Se con la maglia della Juventus Gonzalo Higuain è stato protagonista di un buon avvio di stagione, autore di 9 reti stagionali finora, in patria non sembra godere della medesima reputazione e dello stesso affetto che può vantare nel nostro Paese. Così come succede a Lionel Messi, i tifosi dell’Argentina non perdonano nulla al Pipita, reo soprattutto di aver fallito dei gol e rigori decisivi nelle finali perse di recente dall’albiceleste (Mondiale 2014, Copa America 2015 e 2016). Sta di fatto che dopo l’opaca prestazione dell’Argentina nel “superclassico” di qualificazione contro il Brasile (perso 0-3) la critica si accanita soprattutto su di lui, ed è stato poi schernito da una caricatura che ha fatto subito il giro del Web. Nella vignetta Higuain Argentina è rappresentato il Pipita con la maglia della Selecion insieme ad alcuni suoi compagni di nazionale, ma ciò che balza maggiormente all’occhio è che l’ex attaccante del Napoli è stato disegnato con un bel girovita imponente che gli fuoriesce dalla casacca albiceleste.

Leggi anche:  Liga Profesional 2023, streaming gratis Mola Tv e diretta tv Sportitalia? Dove vedere campionato argentino

VIGNETTA HIGUAIN ARGENTINA, TIFOSI E STAMPA CONTRO IL PIPITA

La vignetta Higuain rientra certamente tra gli sfottó e ad alcuni avrà fatto anche sorridere, ma essa testimonia il fatto che il clima tra il Pipita e l’opinione pubblica argentina non è propriamente idilliaco. Nella partita decisiva di ieri della Nazionale di Bauza, vinta contro la Colombia, il numero 9 della Juventus è in rimasto in panchina per 80 minuti a guardare l’ex genoano Pratto giocare al suo posto, sintomo che il rapporto Higuain Argentina non è proprio ai massimi storici e per Bauza non sembra essere una pedina fondamentale. Sta a lui ora rispondere alle critiche a suon di gol, come ha sempre fatto.

  •   
  •  
  •  
  •