Volpi torna a parlare di Sampdoria, ma…

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui
Sampdoria

Gabriele Volpi con Eraldo Pizzo

E’ tornato dopo otto mesi di assenza in Italia, sono bastate alcune dichiarazioni di Gabriele Volpi, patron dello Spezia Calcio e della Pro Recco Waterpolo 1913, e già si torna a parlare di lui in chiave Sampdoria. Non è un caso, perché  lui, tifoso sampdoriano lo è e non lo ha mai negato, la fortuna economica per rilevare la società ce l’avrebbe eccome. In più di un’occasione la tifoseria doriana ha fatto il tifo per lui. D’altra parte lui, ha sempre negato l’ipotesi di aver avuto incontri con Massimo Ferrero per discutere seriamente questi temi che, allo stato delle cose, appaiono fantasie da tifosi e mezzi scoop giornalistici.

Gabriele Volpi, in questi giorni, ha avuto anche il suo bel da fare in termini sportivi perché prima si è dedicato al suo Spezia, dove ha già detto di voler rimanere per sviluppare i molti progetti avviati.  Poii è stato il protagonista indiscusso della serata dedicata alla sua Pro Recco. L’occasione era quella della presentazione ufficiale della storica e gloriosa compagine recchelina, ma, come ovvio, si è parlato anche di calcio. E Gabriele Volpi, ai microfoni dell’emittente Telenord, ha ribadito il suo mantra nei confronti della Sampdoria: nulla di nuovo e nessuna novità.
Volpi all’emittente genovese ha ribadito :” Sono sampdoriano d’origine. Però tra essere tifoso e comprare la Sampdoria c’è molta differenza. Ferrero l’ho incontrato una volta sola, a Roma, senza aver parlato della Samp. Se, comunque, dovessi scegliere chi acquisire tra i blucerchiati e la Fiorentina, prenderei senz’altro la prima. Ma siccome sono già presidente dello Spezia, faccio tanti auguri a Ferrero che sta andando bene e sono felice così”.
Parole molto nette, chiare, che, chissà se metteranno a tacere voci che, nel passato recente , si erano rincorse  a rotta di collo. L’ipotesi che Volpi potesse essere già il vero proprietario della Sampdoria gestita da Ferrero, che stesse per comprare tramite l’interessamento di Flavio Briatore erano state le “non-notizie” più commentate sui social. Verò è che Gabriele Volpi, in questo ultimo periodo lontano dall’Italia per curare i suoi affari petroliferi in Nigeria, proprio in Africa e dal petrolio ha costruito la sua sua fortuna da self-made-man. Le disponibilità economiche, dunque, non gli mancano. Per dire di quanto sia anche introdotto nel mondo del calcio che conta, basti pensare che, in tempi recentissimi, ha ospitato sul suo mega yacht un asso come Lionel Messi.
Tuttavia, seguendo il ragionamento di Volpi, anche se è amico di Messi non è detto che debba ingaggiare l’argentino per lo Spezia, così come essere tifosi della Samp non vuol dire comprarsela. 
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Brasileirão, 23a giornata: Atlético Mineiro al comando, Internacional e Fluminense perdono terreno
Tags: