Buffon e l’addio al calcio giocato. Parla il suo agente

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Buffon

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, già negli scorsi mesi aveva annunciato che il 2018 sarebbe stato l’anno del suo addio al calcio giocato. La Juventus, con tutta calma, sta già iniziando a cercare un degno erede del numero uno bianconero. Beppe Marotta al momento, ha già rivolto lo sguardo verso Donnarumma, attuale portiere del Milan. Buffon è legato contrattualmente alla Juventus fino al 2018 e lo stesso portiere ha più volte sottolineato che avrebbe potuto smettere dopo il mondiale in Russia. Sull’argomento è intervenuto il suo agente Silvano Martina che ai microfoni di TuttoSport ha dichiarato: “Io un altro come Gigi in giro non lo vedo. Sarà complicato sostituire una leggenda del genere, ma è un tempo che vedo ancora lontano. Da ragazzo Gigi diceva che avrebbe valutato di chiudere la carriera dopo i 30, poi ha alzato l’asticella ai 40, quindi staremo a vedere quando si arriverà al 2018… .
Non c’è dubbio che Buffon, prima di lasciare la Juventus e il calcio giocato vorrebbe conquistare con la maglia bianconera la Champions League, trofeo sfuggito già troppe volte, non ultima la finale persa contro il Barcellona. Riuscirà il portiere della Juventus a realizzare questo sogno prima di appendere le scarpette al chiodo? I tifosi bianconeri sperano proprio di sì.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie D, Lavello Taranto 2-3: i rossoblù conquistano la promozione in Serie C