Ibra a Pogba: “Non tiri più le punizioni”

Pubblicato il autore: romolo simonicca Segui
download (5)

Ibra Pogba

SIPARIETTO IBRA POGBA – Siamo al novantesimo minuto della delicata sfida di Premier League tra Manchester United e Tottenham. All’Old Trafford, i Red Davils sono in vantaggio per 1-0 grazie al gol segnato da Mkhitaryan nel primo tempo ed hanno una ghiotta occasione per chiudere la partita in quanto l’arbitro ha appena decretato un calcio di punizione dal limite. Sul pallone vanno le due stelle della squadra, vale a dire Pogba e Ibrahimovic, con il primo intenzionato a calciare. Ibra, che dal canto suo, non è solito lasciare simili occasioni nei piedi dei compagni, sorprendentemente lascia tirare il francese, non prima di avergli sussurrato nell’orecchio: “Se non fai gol, non te ne faccio calciare più”. Al che Pogba, anch’egli non proprio un campione di umiltà, accettando la sfida, prende la rincorsa e calcia bene e forte verso la porta difesa da Lloris, ma la palla dopo aver superato la barriera si stampa sull’incrocio dei pali. Per fortuna del francese, la partita si è poi conclusa con il punteggio di 1-0, consentendo allo United di risalire in classifica fino al sesto posto, anche se i calci piazzati da oggi in poi saranno solo di Ibra.

Leggi anche:  Buffon torna al Parma: accordo raggiunto e fascia da capitano pronta

Ibra Pogba: lo svedese si confida alla TV dello United

A raccontare il simpatico siparietto Ibra Pogba è stato lo stesso fuoriclasse svedese in un’intervista rilasciata alla MUTV (l’emittente televisiva del Manchester United), evidentemente soddisfatto della vittoria contro il Tottenham. Nel proseguo dell’Intervista Ibrahimovic ha poi parlato del momento dei suoi, che dopo le iniziali difficoltà sembrano essere in crescita: “Questa è la Premier League ed è una cosa nuova per me, perché in ogni squadra in cui ho giocato eravamo noi a dominare e a controllare la partita, ma sono assolutamente fiducioso del fatto che se continueremo a giocare così anche per le prossime partite, chiuderemo il gap e saremo lì con gli altri”.

Ibrahimovic e Pogba: i numeri stagionali dei due fuoriclasse dello United

L’accoppiata Ibra Pogba è stata sicuramente il piatto forte del sontuoso mercato estivo del nuovo Manchester United di Josè Mourinho. Tuttavia, il giocattolo dello Special One, in questo primo scorcio di stagione, ha ampiamente deluso le aspettative della vigilia, anche in virtù delle prestazioni non proprio esaltanti dei suoi uomini più importanti. Ma se Ibra ha già segnato 13 reti stagionali (tenendo conto di tutte le competizioni), il francese ex Juve, ha faticato non poco a calarsi  nella nuova realtà. Per lui finora sono solo 4 le segnature stagionali con Mourinho che continua a relegarlo nel ruolo di mediano nel suo 4-2-3-1. In quella posizione, con compiti di copertura molto impegnativi, Pogba è costretto a limitare le incursioni offensive che tanto lo hanno reso celebre nella sua esperienza bianconera, con conseguente minor incidenza sia dal punto di vista realizzativo che da quello prettamente spettacolare. Con i risultati che non arrivavano e le prestazioni del francese decisamente sottotono, qualcuno in quel di Manchester aveva iniziato a storcere il muso di fronte ai 100 e più milioni sborsati in estate per riportarlo a Manchester. I miglioramenti, che su entrambi i fronti si sono visti nelle ultime settimane, sono innegabili, ma uno come Pogba ha bisogno di infiammare il pubblico con gol e spettacolo. Per farlo avrebbe bisogno di calciare (e magari segnare) qualche punizione, Ibra permettendo.

  •   
  •  
  •  
  •