La serenità torna nella famiglia Bonucci

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

bonucci

Leonardo Bonucci e la moglie Martina Maccari hanno superato uno dei periodi più difficili  della loro vita: il secondo figlio della coppia vip, il piccolo Matteo di 2 anni, ha avuto grossi problemi di salute, ma ora fortunatamente sta bene sia fisicamente che psicologicamente. Lo rende noto il papà vip durante un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica. A fine luglio il secondogenito del difensore della Nazionale italiana di calcio e dell’ex modella era stato sottoposto a una delicata operazione chirurgica a causa di una patologia acuta.

A fine agosto il difensore della Juventus aveva saltato diverse partite della Vecchia Signora e anche l’amichevole della Nazionale italiana contro la Francia a Bari per stare con il baby vip Matteo. Il commissario tecnico dell’Italia Giampiero Ventura e la FIGC avevano spiegato l’assenza di Bonucci con un messaggio condiviso sul social network Twitter
Quando si sono presentati i problemi del loro figlio? 
I primi problemi al figlio di Bonucci si sono presentati dopo una vacanza estiva in Spagna, poche settimane dopo un piccolo intervento. ‘Avevamo notato alcuni comportamenti strani e ci siamo precipitati all’Ospedale pediatrico di Torino. Grazie ad una dottoressa meravigliosa, Matteo è stato operato subito. L’operazione – racconta Bonucci – è durata otto ore’. E qui arriva il punto più commovente dell’intervista concessa a Repubblica: ‘Prima di entrare in sala operatoria, ci aveva fatto il verso del leone per incoraggiarci. Io poi mi sono messo con i suoi giochi in un angolo di una stanza e mi sono rivolto a Dio

Leggi anche:  Le prime dichiarazioni su Instagram di Christian Eriksen

Breve biografia di Leonardo Bonucci

 

Chi è Leonardo Bonucci? Difensore della Juventus e della Nazionale Italiana, veste la maglia numero 19 ed è uno dei calciatori più forti del momento, checché se ne dica, ma è anche un uomo molto innamorato nella vita privata. Vi racconteremo la sua storia non solo ripercorrendo la sua carriera, ma anche approfondendo la biografia di Leonardo, per capire chi fosse prima di diventare un calciatore famoso, e chi è anche oggi, ovviamente. Andremo alla scoperta del Leo uomo, insomma, visto che conosciamo bene il calciatore che difende con le unghie e con i denti i colori che indossa.

 

 

 

È nato a Viterbo, da mamma Dorita e papà Claudio e ha un fratello più grande di lui di quattro anni, Riccardo; è cresciuto nei vicoli di Pianoscarano, dove ha cominciato a tirare i primi calci al pallone entrando a far parte della squadra dello stesso quartiere, insieme ai compagni di gioco. Condivide la passione per il calcio con suo papà e suo fratello, anzi è da loro che l’ha ereditata. Negli anni in cui è passato dai Pulcini ai Giovanissimi non sono mancate le delusioni, ma sono servite a formare il suo carattere in campo.

Leggi anche:  Juventus, Cristiano Ronaldo non si sbilancia: "Quello che verrà, sarà per il meglio. Ora sono concentrato sull'Europeo"

 

Nel 2000 è approdato nei Giovanissimi Sperimentali della Viterbese ed è un periodo che ricorda sempre con molto affetto e piacere; non ha cominciato come difensore, questo è un ruolo che ha scoperto nel tempo, ma intanto sempre con la Viterbese ha affrontato i primi impegni importanti, fino a quando è stato trasferito nella Nuova Bagnaia per un paio d’anni. A 17 anni il suo primo provino importante, quello con l’Inter, dopo aver vissuto l’emozione della Serie C. La sua vita è cambiata a 18 anni.

  •   
  •  
  •  
  •