Nazionale femminile in Brasile: mercoledì 7 esordio contro la Russia al Torneo di Manaus

Pubblicato il autore: Loredana Falduzza Segui
Antonio Cabrini, allenatore della Nazionale di calcio femminile

Antonio Cabrini, allenatore della Nazionale di calcio femminile

La Nazionale femminile di calcio è arrivata in Brasile per disputare il torneo unternazionale di Manaus. Nella mattinata di lunedì le azzurre hanno partecipato alla presentazione del torneo alla stampa, avvenuta presso l’Arena da Amazonia. Uno stadio da quarantamila posti, dove nel 2014 si affrontarono Italia e Inghilterra, in occasione dei mondiali. Lo stesso stadio sarà teatro del quadrangolare in cui affronteranno Italia, Brasile, Russia e Costa Rica. “L’ambientamento climatico non è facile”, spiega il tecnico Antonio Cabrini, sul sito internet ufficiale della Figc. L’Italia esordirà nel torneo mercoledì 7 contro la Russia, ore 17 locali, le 22 italiane, domenica 11 dicembre sarà la volta della Costa Rica, mercoledì 14 affronterà il Brasile. Lo stesso Cabrini, attraverso il sito della federazione, evidenzia: “Queste partite servono per fare esperienza a livello internazionale, e per questo ho volutamente portato alcune ragazze nuove. Al di là del risultato, che non è determinante, il torneo rappresenta un banco di prova importante anche pensando all’Europeo”.
Non ci saranno grandi esperimenti dal punto di vista squisitamente tattico. Le tre partite consentiranno a Cabrini di valutare la condizione di diversi elementi in vista di altri, prossimi, impegni. Per quanto riguarda il modulo, non si prevedono strategie diverse da un 4-2-4. In alternativa un 4-3-3. Cabrini, ancora dal sito della Federazione italiana gioco calcio, aggiunge: “Qui c’è un blocco già formato, ma le porte della Nazionale restano aperte per tutte. E spero che anche il campionato possa fornire qualche indicazione importante”. Dopo essersi qualificata alla fase finale dell’Europeo 2017 in virtù del secondo posto del girone, la Nazionale femminile si appresta a tornare in campo, dunque, in uno dei tornei più prestigiosi a livello internazionale. Grazie alla disponibilità dei club e del Dipartimento calcio femminile della Lnd, che hanno rinviato alcune gare del campionato di serie A, il commissario tecnico ha avuto modo di convocare le migliori calciatrici italiane, per allestire una squadra altamente competitiva.
Il responsabile organizzativo delle squadre nazionali Giorgio Bottaro, nella stessa nota apparsa sul sito della Figc, annuncia: “Considerata la disponibilità dei club a recuperare le partite di campionato in programma durante questo impegno della Nazionale in date consone individuate dalle stesse società, abbiamo deciso di cancellare lo stage di gennaio. Credo che la collaborazione dimostrata da tutti anche in questa occasione, confermi come il calcio femminile sia unito per la crescita del sistema”.
Ecco l’elenco delle calciatrici convocate. Portieri: Alessia Gritti (Mozzanica), Katja Schroffenegger (Unterland Damen), Ilaria Toniolo (Chieti); Difensori: Elisa Bartoli (Fiorentina), Lisa Boattin (AGSM Verona), Sara Gama (Brescia), Elena Linari (Fiorentina), Cecilia Salvai (Brescia), Linda Cimini Tucceri (S. Zaccaria), Giorgia Spinelli (Inter Milano). Centrocampisti: Daniela Stracchi (Mozzanica), Aurora Galli (AGSM Verona), Alia Guagni (Fiorentina), Barbara Bonansea (Brescia), Alice Parisi (Fiorentina), Valentina Bergamaschi (Neunkirch Frauen), Elisa Mele (Brescia), Valery Vigilucci (Fiorentina). Attaccanti: Patrizia Caccamo (Fiorentina), Melania Gabbiadini (AGSM Verona), Ilaria Mauro (Fiorentina), Martina Piemonte (AGSM Verona), Azzurra Principi (S. Zaccaria). Lo staff: capo delegazione Patrizia Recandio; commissario tecnico Antonio Cabrini, assistente Rosario Amendola; segretario Elide Martini; preparatore atletico William Botter; preparatore dei portieri Davide Quironi; Medico Antonio Ponzo; Fisioterapisti Roberto Cardarelli e Maurizio D’Angelo.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile
  •   
  •  
  •  
  •