Paul Pogba: La Juve é stata casa mia

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui
Il post di Paul Pogba, pubblicato nella giornata di ieri

Il post di Paul Pogba, pubblicato nella giornata di ieri

In un lungo post su Facebook il centrocampista francese del Manchester United Paul Pogba, ha spiegato e ha cercato di cancellare le polemiche riguardanti il suo passato bianconero. Infatti nei giorni scorsi il giocatore è stato protagonista di un’intervista rilasciata in Inghilterra a Sky Sport News, in cui aveva dichiarato che il Manchester United è come se fosse casa sua, mentre prima gli sembrava di essere in vacanza. Queste dichiarazioni avevano suscitato l’ira dei tifosi bianconeri e c’era stata anche una reazione da parte del club Campione d’Italia con le parole dell’ad Beppe Marotta al quotidiano Tuttosport “proviamo ad essere un po’ buoni ad interpretare le parole di Paul. Se per lui è stata una vacanza, per lo meno è stata istruttiva, visto che il ragazzo è arrivato ad indossare una maglia come quella del Manchester United ed è diventato uno degli uomini mercato di questa stagione. Il ragazzo aveva ed ha delle qualità che sono state migliorate dai bianconeri, prendiamola sul ridere.”

Leggi anche:  Serie A femminile: la nuova stagione parte il 29 agosto

Queste le parole che il francese, classe 1993, ha scritto sul suo profilo Facebook “Qualche giorno fa mi è stato chiesto come mi sento nella città di Manchester, non si trattava del club. Uno dei motivi per cui ho scelto di venire al Manchester United è perché si tratta del luogo dove ho trascorso la mia infanzia e quindi mi sento come se tornassi a casa. La Juventus è il club più importante della mia carriera professionale fino ad ora. Sono molto grato e felice per l’amore, la fiducia e l’opportunità che la Juventus mi ha dato. Hanno avuto un ruolo cruciale nel rendere me il giocatore che sono oggi”.

Il giocatore ha poi continuato il post dicendo che “Alla Juventus sono cresciuto e ho imparato molto, sarò sempre grato per questo. Non mi piace che le mie parole siano state erroneamente interpretate, io voglio essere chiaro: la Juventus ha un posto speciale nel mio cuore, i tifosi, il club e la città. Mi hanno fatto sentire a casa, mi hanno sempre sostenuto e sono fantastici. Allo stesso tempo, il Manchester United è la mia casa d’infanzia e il club ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore. Farò del mio meglio per avere successo qui, affinché il club e i tifosi siano orgogliosi di me. Io sono una persona positiva. Le cose negative sono interpretazioni di persone negative che chiaramente non sanno chi sono”. Ricordiamo che il giocatore ha lasciato la Juventus dopo 4 anni intensi che lo hanno fatto crescere e maturare sia come uomo sia come calciatore; lo United ha speso oltre 100 milioni di euro per riportare alla base un calciatore che era già suo e che aveva lasciato andare via a parametro zero nel 2012.

  •   
  •  
  •  
  •