Rivelazione di Nedved: “Vicino a Mourinho ma non potevo tradire la Juventus”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Nedved Mourinho, nel 2009 il portoghese fu vicinissimo al ceco

Nedved Mourinho, nel 2009 il portoghese fu vicinissimo al ceco

All’indomani della conquista del primo posto nel girone di Champions League della Juventus l’attuale dirigente bianconero, ed ex giocatore della formazione di Torino, Pavel Nedved ha svelato un clamoroso retroscena relativo all’ultimo periodo della sua carriera agonistica.  Nedved Mourinho, vicini all’accordo nel 2009 – Il ceco, nel corso di una intervista rilasciata ad un quotidiano del suo paese, ha ammesso di essere stato vicino ad un clamoroso trasferimento all’Inter di Josè Mourinho. Nedved ha raccontato i particolari di una trattativa di mercato che si stava concretizzando nel 2009, pochi mesi prima della decisione del calciatore di appendere le scarpette al chiodo. L’attuale dirigente della Juventus era stato contattato dallo stesso tecnico dell’Inter Mourinho il quale desiderava portare in nerazzurro il ceco con l’obiettivo di vincere la Champions League Cosa che effettivamente Mourinho riuscì a fare la stagione successiva. Senza Nedved però, il quale rifiutò un contratto di due anni con l’Inter ed a tanti soldi pur di non tradire la Juventus.

Leggi anche:  Serie D, Lavello Taranto 2-3: i rossoblù conquistano la promozione in Serie C

Le dichiarazioni di Nedved.

“Josè strappò un accordo. Sapeva che ero davvero attratto dalla Champions League, perché non sono mai riuscito a vincerla. Ma non ha comunque funzionato, non potevamo essere compatibili, per nulla! Fosse stato in qualsiasi parte del mondo, mi sarebbe piaciuto andare da lui. Ma all’Inter non ho potuto. Scudetto all’Inter post Calciopoli? In Italia si dice sia un titolo di cartone. Non ho mai vinto un titolo del genere, non posso apprezzarlo. L’Inter poi vinse davvero la Champions League? Nessun problema. Doveva andare così. Lo ha voluto Mourinho ”

  •   
  •  
  •  
  •