Terrore in Turchia. Istanbul automba esplode nei pressi dello stadio del Besiktas. Numerosi morti

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
d

Istanbul autobomba esplode nei pressi dello stadio del Besiktas 

 

Istanbul piomba nel terrore. Si aggrava di ora in ora il bilancio dell’esplosione di un’autobomba avvenuta a pochi metri dallo stadio del Besiktas. La deflagrazione è avvenuta in serata, a due ore dal termine della sfida tra la formazione del Besiktas ed il Bursapor.  Istanbul autobomba provoca diversi morti – Secondo SkyNews, che cita fonti interne alla Sicurezza turca, il bilancio di quello che sembra essere un vero e proprio atto terroristico è di 13 morti e 20 feriti.  L’esplosione si è verificata nei pressi dello stadio del Besiktas, la Vodafone Arena.
A chiarire la vicenda è stata la Cnn turca che ha cercato di ricostruire l’accaduto. Istanbul autobomba era piazzata nelle vicinanze dello stadio e la deflagrazione è avvenuta non lontano dal punto in cui è abitualmente schierata la polizia in assetto anti-sommossa. Proprio i poliziotti in assetto anti-sommossa sarebbero stati il vero obiettivo dell’attentato. Il Bursaspor invece annuncia che non ci sarebbero feriti fra i suoi tifosi (l’autobomba era vicina al settore ospiti). La rete riferisce che sono stati avvertiti anche colpi d’arma da fuoco. Il ministro Noble ha aggiunto che “l’autobomba è esplosa in un punto dove si stavano disperdendo i tifosi del Bursapor”.
Il ministro dell’Interno turco, Suleyman Soylu, ha spiegato che a saltare in aria è stata “probabilmente un’autobomba vicino al posto nel quale erano situate le nostre forze speciali di polizia”  mentre il ministro dei Trasporti Ahmet Arslan su Twitter ha scritto l’esplosione è da considerarsi un vero e proprio atto terroristico.
Tra i possibili responsabili, secondo il sito Stratfor, Isis o gli estremisti curdi del Tak (Kurditsan Freedom Falcons), scissionisti del Pkk dal 2004. Il Tak è responsabile di almeno altri 2 attentati ad Ankara: lo scorso febbraio, in cui vennero uccise 28 persone e a marzo sempre nella capitale, le vittime furono 37.

Leggi anche:  Donnarumma al PSG, stamattina le visite mediche
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: