Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale: domani comincia la fase ad eliminazione diretta.

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Comincia così l’atto finale di questa Coppa d’Africa 2017, domani cominceranno i quarti di finale di questo incredibile torneo continentale che da sempre ci regala storie incredibili, momenti difficili e attimi di gioie incontenibili.

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Andiamo ad analizzare partita per partita, ci aspettano vere e proprie battaglie sui terreni di gioco del Gabon. Certo, la prima delusione arriva proprio dalla squadra che ospita la competizione, uscita malamente ai gironi dopo aver totalizzato appena 3 punti, e con il giocatore più atteso che non è riuscito a far brillare le sue pantere nonostante abbia messo cuore e polmoni a disposizione dei suoi compagni, Aubameyang. Hanno sorpreso, in negativo, anche i campioni in carica della Costa d’Avorio eliminati ai gironi, totalizzando soltanto 2 miseri punti. Ha pesato la sconfitta contro il Marocco del suo ex tecnico Renard (vincente della Coppa d’Africa 2015) per 1-0. Un’altra squadra che ha deluso le aspettative, essendo stata quotata come la più forte nazionale africana è stata l’Algeria del pallone d’oro africano Riyad Mahrez, per la gioia di Massimo Ranieri che può aspettarlo a braccia aperte per il suo ritorno nella città di Leicester. Fatale per gli algerini la sconfitta contro le Aquile di Cartagine tunisine per 2-1.

Leggi anche:  Napoli, Lozano fa la storia: gol più veloce nella storia degli Azzurri

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Passiamo invece alle sorprese di questo torneo, che, come sempre, non mancano mai. Burkina Faso e Congo conquistano le prime posizioni dei rispettivi gironi eliminando, rispettivamente, Gabon e Costa d’Avorio. La vera outsider del torneo, infatti, è proprio il Burkina Faso. Il Congo ha tra le proprie fila l’attuale capocannoniere della competizione con 3 reti all’attivo: Kabananga, calciatore classe 1989 in forza all’Astana, club del Kazakistan e nel mirino di alcune società di Premier League. Passano con ampie aspettative di proseguire questa competizione le favorite: Egitto, Ghana, Senegal, Camerun e Marocco.

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Entriamo nel vivo della competizione con i quarti di finale. Domani, sabato 28, ad aprire le danze saranno Burkina Faso-Tunisia, fischio d’inizio alle ore 17:00 dallo Stade de l’Amitié, la partita potrà essere vista in Diretta Tv attraverso i canali di Fox Sports. Le “Aquile di Cartagine” della Tunisia hanno passato un girone di ferro, facendosi valere grazie alla propria fisicità. Con due reti Naim Sliti è il capocannoniere della squadra, è attesissimo per questo match. Si aspetta una partita combattuta, con lo spettro dei supplementari che albergherà per tutto il corso della partita.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Bisognerà fare una grande prova di squadra”

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Le seconda partita di questi quarti di finale sarà tra Senegal e Camerun. Fischio d’inizio alle ore 20:00, allo  Stade de Franceville, impianto che conta 20 000 posti a sedere. Osso duro per i camerunensi che si trovano davanti i Leoni della Teranga, squadra che ha dominato il girone B con 6 gol, insieme al Congo sono i migliori attacchi della Coppa d’Africa. Mané, Keità, Sow, questi alcuni dei talentuosi giocatori senegalesi, in lizza per alzare la coppa al cielo. Da non sottovalutare certo anche il Camerun che ha grande esperienza in Coppa d’Africa, avendone alzate ben 4.

Coppa d’Africa 2017 Quarti di Finale- Domenica le restanti due partite: Congo-Ghana (17:00) e Egitto-Marocco (20:00). Sono sicuramente i quarti di finale più equilibrati di tutta la competizione. L’Egitto, primissima nell’albo d’oro (7) coltiva grandi ambizioni con il tecnico Hector Cuper. E’ l’unica squadra ad aver ancora la rete inviolata, con il portiere El Hadary il giocatore più anziano della storia della Coppa d’Africa. Ma l’Egitto troverà sul proprio cammino il maestro, Hervé Renard, l’unico a vincere due volte la Coppa d’Africa con due squadre diverse: nel 2012 con lo Zambia e nel 2015 con gli elefanti della Costa d’Avorio. Sarà una bellissima sfida.

  •   
  •  
  •  
  •