Primavera, girone C. Pisa-Ternana: 0-0

Pubblicato il autore: alessandro marone Segui

Termina in parità il match tra Pisa e Ternana valido per la seconda giornata di ritorno del campionato Primavera, girone C. Uno scontro diretto quello andato in scena al “Taccola” di Uliveto Terme, con le due squadre distanziate di una sola lunghezza. Nella gara di andata disputata in Umbria furono i rossoverdi ad imporsi per 2-1 con la rete decisiva realizzata nei minuti finali; seconda trasferta consecutiva sotto la Torre per gli umbri, dal momento che la scorsa settimana la prima squadra ha affrontato il Pisa di “Ringhio” Gattuso: k.o. di misura (rete di Gatto) e dimissioni per il tecnico dei neroverdi Benny Carbone.
Gara poco spettacolare, le due squadre hanno gli attacchi meno prolifici del girone: ne viene fuori un pareggio a reti bianche. Buon avvio del Pisa, con i nerazzurri che cercano il fraseggio e fanno girare il pallone. Primo tempo che scivola via senza troppi sussulti, gli ospiti coprono bene il campo ed hanno una chance nitida per passare in vantaggio con il destro di Argento (27′), grande risposta del portiere nerazzurro Bruno, bravo a chiudere lo specchio. Nella ripresa rossoverdi più intraprendenti, ma le occasioni latitano: tre minuti di recupero, poi il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi.
Secondo risultato utile consecutivo per i nerazzurri dopo l’ottimo punto conquistato a Cagliari. Con il pareggio odierno il Pisa (12°) sale a quota 9 in classifica, la Ternana (13°) va ad 8 punti.
Nel prossimo turno di campionato trasferta difficile per i ragazzi di mister Grandoni in casa della corazzata Roma (campione d’Italia in carica) guidata da Alberto De Rossi; match impegnativo anche per la Ternana del tecnico Siviglia, che ospiterà il Genoa.

Leggi anche:  Serie A femminile: la nuova stagione parte il 29 agosto

IL TABELLINO

PISA-TERNANA: 0-0

PISA (4-1-3-2): Bruno; Pietranera, Balduini, Salvi, Offretti; Grandoni; Degl’Innocenti (79′ Nencioni), Borgioli (61′ Cavallini), Bertoni; Bracci, Micchi (68′ Adami); a disp.: Vecchio, Ghelardoni, Castellacci, Santi, Lores Varela, Giani, Pesci, Nasini. All.: Alessandro Grandoni.

TERNANA (4-3-3): Vitali; Testa, Tinti, Roscioli, Sabatini; Argento, D’Orsi (89′ Gramaccioni), Ziello (59′ Bellini); Pirazzi, Pelosi, Sandu (70′ Buono); a disp.: Luciani, Pinsaglia, Marocco, Piras. All.: Sebastiano Siviglia.

ARBITRO: Chindemi di Viterbo; primo assistente: Li Volsi di Firenze; secondo assistente: Meozzi di Empoli.

NOTE: Ammoniti Grandoni, Micchi e Roscioli; angoli: 2-5; recupero: 1′ + 3′.

Partita speciale per l’ex difensore, tra le altre, di Sampdoria, Lazio e Livorno, Alessandro Grandoni, che a Terni è nato e nella Ternana ha iniziato la carriera da calciatore. L’allenatore della Primavera nerazzurra ha così commentato la gara disputata dai suoi: “Abbiamo la sensazione che ci sia sempre un passettino in avanti. Il risultato è importante, è chiaro, perché siamo atleti ed è normale che ci sia competizione, ma la nostra felicità oggi è che Giacobbe, Birindelli e Favale fossero con mister Gattuso a Novara (Novara-Pisa: 1-1). Continuiamo a lavorare e a cercare di migliorarci. La prossima partita che ci aspetta contro la Roma è molto difficile, ma servirà a misurarci e a capire a che punto è il nostro percorso di crescita.  Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, soprattutto per quanto riguarda la personalità che stanno dimostrando in campo. Alcuni di questi ragazzi si stanno avvicinando al calcio “dei grandi” e lì è davvero necessario tirar fuori la personalità e il carattere“.
Sui nuovi acquisti nerazzurri, entrambi provenienti dalla Fiorentina (il classe 98′ Degl’Innocenti, in campo dal primo minuto e il 2000 Cavallini, entrato nella ripresa): “Li conosco bene, soprattutto Cavallini, che ho avuto per due anni alla Fiorentina. Sono contento, si tratta di ragazzi che possono essere utili anche per il resto del gruppo, la società ha alzato il livello tecnico di questa squadra“.
L’ultima battuta è sulla probabile partecipazione del Pisa alla prossima edizione della Viareggio Cup: “Ho letto e sentito delle voci, ma a livello ufficiale non so nulla. Se dovessimo partecipare a questa grande manifestazione sarà sicuramente un privilegio per i nostri ragazzi, un orgoglio e una vetrina importante per loro“.

Leggi anche:  Italia-Galles: quella volta che...i precedenti

A fine gara ha parlato anche il tecnico dei rossoverdi Sebastiano Siviglia, ex difensore, tra le altre, di Verona, Atalanta, Roma e Lazio.
I ragazzi si sono impegnati e disimpegnati bene. Sono molto contento, soprattutto dal punto di vista della crescita generale, ultimamente sto avendo segnali importanti ed oggi li abbiamo confermati. Non era facile venire qui a Pisa, il terreno di gioco creava ulteriori problematiche per cercare di giocare palla a terra, quindi abbiamo scelto di privilegiare i lanci lunghi e le ripartenze. Avevamo preparato così la partita, i ragazzi hanno seguito i miei consigli e si sono mossi molto bene in fase di non possesso palla. Abbiamo deciso di stare un po’ più bassi, magari concedendo il palleggio al Pisa”.
Sul prossimo match di campionato contro il Genoa: “Ci prepareremo nel miglior modo possibile a questo impegno, sappiamo che avremo di fronte una squadra importante, che staziona nei piani alti della classifica, ma cercheremo di fare la nostra prestazione, magari anche sfruttando il fattore campo. La nostra intenzione principale, comunque, resta quella di far crescere i ragazzi affinché possano migliorarsi sempre più“.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,