Primavera, Pisa-Ternana: 0-0. Le pagelle dei nerazzurri.

Pubblicato il autore: alessandro marone Segui

Pareggio a reti bianche nello scontro diretto tra Pisa e Ternana, valido per la seconda giornata di ritorno del campionato Primavera, girone C.

Le pagelle dei nerazzurri:

BRUNO: 6,5. Sicuro tra i pali, viene spesso chiamato in causa dai suoi compagni con i retropassaggi e dimostra di sapersela cavare egregiamente anche con entrambi i piedi. Non compie molti interventi, ma nella prima frazione di gioco salva il risultato sulla chance più nitida costruita dai rossoverdi, respingendo il tentativo di Argento.

PIETRANERA: 6. Non in perfette condizioni fisiche, disputa una gara generosa e grintosa. Il terzino destro nerazzurro non tira mai indietro la gamba e spesso si propone anche in fase offensiva.

OFFRETTI: 6. Alterna le due fasi con diligenza, qualche spunto interessante nella prima frazione di gioco.  Dalle sue parti stazione un cliente “scomodo” come Argento.

BALDUINI: 6+. Puntuale nelle chiusure, con il compagno di reparto Salvi erige un muro a protezione della propria porta. Buona personalità e scelta di tempo negli interventi, qualche sbavatura in fase di impostazione. Solido.

Leggi anche:  Graziani contro l'eventuale cessione di Lautaro: "Se toccano quel tandem allora veramente si indebolisce l’Inter. L'anno prossimo..."

GRANDONI: 6+. Sue le chiavi del centrocampo. Gioca davanti alla difesa ed ha il compito di dare il via alla manovra nerazzurra. Piede sinistro più che educato, perde qualche pallone rischioso, ma sfoggia aperture illuminanti e al suo mancino sono affidati tutti i calci piazzati.

SALVI: 6,5. Mette la museruola agli attaccanti rossoverdi, dà sicurezza al reparto e, come Balduini, prova a far ripartire l’azione dalle retrovie. Mister Gattuso lo tiene d’occhio…

BRACCI: 6+. Sarebbe interessante sapere quanti chilometri ha percorso oggi; in alcuni momenti ricorda il croato Mario Mandzukic per la grinta e il generoso lavoro in fase di ripiegamento e di pressing. Non punge molto in fase offensiva, ma lotta e corre come un leone.

DEGL’INNOCENTI: 6+. Esordio positivo con la nuova maglia per il neo-acquisto, lanciato dal 1′ da mister Grandoni. L’ex viola ripaga la fiducia e si inserisce subito nei meccanismi della squadra; il numero 8 agisce prevalentemente sul centro-destra e, soprattutto nel primo tempo, si fa notare per qualche spunto interessante. Qualità e sostanza, cala leggermente nella ripresa.

Leggi anche:  Brooklyn Nets-Milwaukee Bucks: streaming e diretta tv? Dove vedere gara 7

MICCHI: 6. A segno nelle ultime due partite, stavolta il bomber nerazzurro resta a secco. Prova a far salire la squadra e serve qualche sponda per favorire gli inserimenti dei compagni. Gara generosa, viene ammonito e, poco dopo, rilevato da Adami.

ADAMI: 6. Il capocannoniere degli Allievi Lega Pro (che la scorsa stagione sono arrivati a disputare la finalissima alle Final Eight in Emilia Romagna) entra a venti minuti dalla fine al posto di Micchi. Si dà da fare in avanti, salta l’uomo in qualche circostanza, ma di palloni giocabili ne arrivano pochi.

BORGIOLI: 6. Poco appariscente, svolge un buon lavoro in fase di interdizione e, come tutti i compagni di squadra, ci mette grande impegno. Gioca tra le linee, si sacrifica per dare manforte al centrocampo.

CAVALLINI: 6. Classe 2000, mancino appena arrivato dalla Fiorentina, mister Grandoni gli concede una mezz’ora nella ripresa. Discreta fisicità , buona tecnica, si vede che ha voglia di mettersi in mostra. Rapidità di gambe, partecipa alla manovra, costringe Roscioli (ammonito) all’intervento irregolare in occasione di una ripartenza potenzialmente pericolosa.

Leggi anche:  Dove vedere Cile-Bolivia, streaming e diretta tv in chiaro Copa America?

BERTONI: 6,5. Consueta grinta e dinamismo. Il duttile centrocampista nerazzurro abbina corsa e qualità e macina chilometri sulla corsia mancina, proponendosi con costanza in avanti e dimostrandosi sempre attento nei ripiegamenti difensivi. Giocatore prezioso negli equilibri della squadra, non molla mai.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: