Bundesliga: Philipp Lahm annuncia il ritiro

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


Dopo gli annunci di Frank Lampard e Steven Gerrard, due stelle del calcio inglese, anche un altro big del calcio mondiale ha annunciato il proprio “addio”: Philipp Lahm, 33 anni, a fine stagione si ritirerà dal mondo del calcio giocato. È arrivata ieri nella tarda serata la notizia, il capitano del Bayern Monaco si ritirerà un anno prima della scadenza del suo contratto con il club.
Già alla fine dei Mondiali del 2014 vinti da Capitano in Brasile, aveva deciso di ritirarsi dalla nazionale. Da allora sono passati 2 anni e mezzo, il tempo giusto per maturare la decisione comunicata ieri  nel post partita del match di Coppa di Germania che il club bavarese ha vinto per 1-0 contro il Wolfsburg : “Ogni giorno, ogni allenamento, ogni partita do il massimo. Ma sono capace di questo fino a fine stagione, mancano pochi mesi ma oltre non riesco ad andare. Ecco perché ho deciso di smettere.”

La decisione è arrivata dopo una lunga riflessione. Già negli ultimi mesi, comunque, il terzino aveva fatto capire di tenere in considerazione la possibilità di ritirarsi a fine stagione e le sue dichiarazioni non sono state di certo inaspettate. Secondo i media tedeschi al capitano bavarese era stato offerto il ruolo di direttore sportivo della società, ma lo stesso giocatore ha negato di aver accettato la proposta : “Ci sono stati diversi colloqui, e sono anche andati bene. Ho fatto le mie valutazioni,ma alla fine ho deciso che non è il momento giusto per prendere la strada da dirigente dopo questa stagione. Non reputo sia la cosa migliore per me iniziare con questo incarico.” Verosimilmente il presidente Karl-Heinz Rummenigge avrà cercato in tutti i modi di convincere il suo capitano ad accettare il ruolo dirigenziale, ma Lahm è stato chiaro, vuole prendersi un anno sabbatico.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

Quest’anno con Ancelotti, il capitano del Bayern, ha già totalizzato 14 presenze sulle 19 gare disputate in Bundesliga, e nella partita di ieri, 7 febbraio, ha raggiunto le 500 presenze totali con il Bayern. Nella sua carriera ha vestito sempre la maglia dei bavaresi, solo nella stagioni 2003-2005 è andato a giocare allo Stoccarda, quindi possiamo dire che è sempre stato fedele ai colori del Bayern, è una bandiera della squadra tedesca. Sono diversi i trofei che il giocatore ha vinto con la squadra di Monaco di Baviera. Tra questi ci sono ben otto campionati tedeschi, la tanto attesta Champions League del 2013, sollevata al cielo al termine della finale-derby contro i connazionali del Borussia Dortmund, 7 Coppe di Germania, 3 Supercoppe di Germania, 1 Coppa di Lega tedesca, 1 Supercoppa europea e 1 Mondiale per club. Anche in Nazionale Lahm ha un palmarés di tutto rispetto: il suo unico Mondiale conquistato in Brasile nel 2014, nel 2008 è stato vice-campione d’Europa e in più ha conquistato altri due terzi posti, nelle edizioni 2006 e 2010 della stessa competizione, con la nazionale tedesca chiamata la “Die Mannschaft” conta un totale di 113 presenze e 5 gol.

  •   
  •  
  •  
  •