Closing Milan: il nuovo corso pronto a decollare con l’ “Aereoplanino”….

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Closing Milan, scelte chiare sulla guida tecnica

Sono ore di febbrile attesa tra i tifosi rossoneri in attesa del tanto discusso closing Milan. Il passaggio di proprietà da Fininvest alla cordata cinese rappresentata dalla SES sembra essere ormai cosa fatta ed in questi giorni tutti gli adempimenti burocratici legati alla cessione del club rossonero dovrebbero essere portati a compimento. Sabato, infatti, è prevista la conferenza stampa di presentazione dei nuovi proprietari del Milan che farà seguito alla definizione del nuovo Consiglio di Amministrazione del club rossonero. Chiusa la straordinaria era Berlusconi il Milan è così pronto ad iniziare la nuova avventura “cinese” che dovrebbe ripartire anche la prossima stagione con una certezza: Vincenzo Montella.
Closing Milan, i punti fermi dei cinesi – L’attuale tecnico del Milan Vincenzo Montella dovrebbe continuare la propria esperienza sulla panchina rossonera anche la prossima stagione. Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, i futuri Amministratore Delegato e Direttore Sportivo del club, subito dopo la firma sul closing incontreranno l’allenatore del Milan per presentare il nuovo progetto tecnico del club. L’occasione farà anche da apripista per il rinnovo del contratto dell’ex attaccante della Roma. Infatti la nuova proprietà rossonera sembra essersi convinta della bontà del lavoro svolto fino ad ora da Montella ed appare disposta a prolungare il contratto al tecnico anche senza la qualificazione alle prossime competizioni europee. Spetterà poi a Montella decidere se accettare o meno la proposta del Milan  anche in base a quelli che saranno i progetti della nuova società rossonera. Il lavoro svolto fino ad ora da Montella ha fatto breccia nella nuova proprietà ed il tecnico napoletano si è meritato sul campo la fiducia della nuova società che han scelto di proseguire insieme all’allenatore con il quale nelle prossime settimane, in caso di accordo tra le parti, verranno gettate le basi per il Milan del futuro.

Leggi anche:  Juventus, la vera arma in più si chiama Juan Cuadrado
  •   
  •  
  •  
  •