Closing Milan, sabato 4 marzo la presentazione dei nuovi proprietari. Ecco le tappe di avvicinamento

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Closing Milan, ecco le tappe del passaggio di proprietà

Si è aperta oggi la settimana che dovrà portare alla “rivoluzione” totale in casa Milan. Il closing Milan ormai è alle porte e per i tifosi rossoneri abbiamo provato a mettere nero su bianco tutti i passaggi più importanti che caratterizzano questa settimana che dovrà portare all’ufficialità del passaggio di consegne tra il presidente Silvio Berlusconi ed i nuovi proprietari cinesi.
Mercoledì 1 Marzo – Giovedì 2 Marzo : Entro questi due giorni dovranno arrivare nelle casse della Fininvest i soldi mancanti per completare il closing Milan da parte della cordata cinese rappresentata dalla SES. Complessivamente si tratta di una tranche molto sostanziosa con circa 420 milioni di euro che dovranno essere trasferiti dagli investitori sui conti della Fininvest. I soldi arriveranno da Hong Kong ed attraverso il Lussemburgo giungeranno in Italia.
Giovedì 2 Marzo – Venerdì 3 Marzo: Questi due giorni saranno quelli decisivi per il closing Milan. Infatti da giovedì è attesa a Milano la delegazione dei rappresentanti degli investitori cinesi dell’operazione di closing. Complessivamente saranno più di trenta. Il 3 marzo, giorno previsto dell’arrivo dei soldi sui conti Fininvest,  si riunirà l’assemblea dei soci rossoneri cui farà seguito la firma sul closing, il passaggio di proprietà dalla Fininvest al nuovo gruppo cinese. Sempre nella giornata di venerdì verrà formalizzato il nuovo Consiglio di Amministrazione del Milan ( dopo le dimissioni di Adriano Galliani e Barbara Berlusconi) che sarà composto  da tre consiglieri cinesi ( tra cui Yonghong Li, fondatore di SES, e Han Li che dovrebbe essere l’esponente “visibile” della nuova proprietà rossonera) e tre italiani ( tra cui Marco Fassone)
Sabato 4 Marzo : Nella mattinata di sabato ci sarà la conferenza stampa di presentazione della nuova società. Soltanto dopo questo “adempimento” si potrà dichiarare definitivamente chiusa l’era Berlusconi al Milan. Un Berlusconi che ancora non ha sciolto la riserva sulla proposta di rivestire l’incarico di presidente onorario del club rossonero.

Leggi anche:  Roma, Fonseca vicino all'esonero, salvo fino al prossimo errore
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: