Coppa Italia, Roma-Cesena : Spalletti parla del rigore concesso al 96′

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

totti salah roma
Ieri l’ultimo quarto di finale di Coppa Italia è finito con la vittoria della Roma negli ultimi 30 secondi concessi nel tempo di recupero.
Dopo la sconfitta contro la Sampdoria ci si aspettava una risposta diversa, la Roma non ha giocato un bel calcio. Entrambi i gol sono arrivati nella seconda metà della partita. Nell’intervallo Spalletti ha fatto dei cambi, spostando la linea di difesa a 4. Dzeko, che nel primo tempo aveva sprecato molte occasioni, ha timbrato poi il suo gol numero 22, grazie ad un assist di El Shaarawy. Sembrava quasi fatta, ma l’errore di Manolas e Alisson ha permesso a Garritano di segnare il gol del pareggio, i supplementari sembravano sempre più vicini. Alla Roma sono serviti novantasei minuti di sofferenza e i giallorossi superano il Cesena tra mille polemiche, con un rigore generoso concesso da Maresca al termine di un recupero infinito. Lo fa con Francesco Totti che vede il suo destro secco piegare le mani di Agliardi, mentre la faccia di Andrea Camplone si incurva in un misto di stupore e amarezza. Passano i giallorossi e raggiungono la Lazio in quello che si preannuncia un esaltante doppio derby, il Cesena esce a testa altissima, dopo aver disputato un ottimo primo tempo e non sembra nemmeno che questa sia una squadra che è terzultima in serie B.

Luciano Spalletti ha commentato così ai microfoni di Sky Sport il rigore trasformato da Totti, che ha permesso alla Roma di qualificarsi per le semifinali della Coppa Italia contro la Lazio : “Secondo me il rigore c’è, però se me lo danno contro sicuramente mi arrabbio. Domenica c’era rigore e non ce l’hanno dato. L’anno scorso ho fatto metà campionato senza rigori, il primo ce l’hanno dato contro il Torino. Noi non abbiamo fatto polemiche, ma pensato solo a pedalare e ci siamo guadagnati la terza posizione in classifica”.

Il tecnico ha poi parlato anche della sfida contro la Lazio, un doppio derby , oltre a quello del ritorno di campionato: “La Lazio si è qualificata prima di noi facendo una grande partita, quindi è giusto che abbia passato il turno. La nostra reazione dopo il Ko con la Samp? Quando si gioca contro avversari come il Cesena, le partite sono sempre così. Ho avvisato i miei giocatori che il Cesena aveva già buttato fuori due squadre di Serie A. Io ho comunque messo una formazione di tutto rispetto. Loro erano veloci e bravi nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo fatto noi degli errori senza sfruttare delle occasioni. Totti? Quando giova le partite sia in allenamento, che con suo figlio o per la qualificazione, lui cerca sempre il colpo del ko, la giocata che tutti non vedono”.

Anche il tecnico del Cesena ha commentato la decisione arbitrale alla fine del match, queste le sue parole :”Il rigore? L’ha visto solo l’arbitro.. Forse è meglio se non dico nulla. Dalla panchina non l’avevo visto, ma ora che me lo fate rivedere, posso dire che l’ha visto solo l’arbitro, ma evidentemente si è sentito di darlo“, Camplone ha poi continuato a parlare ai microfoni di Rai Sport complimentandosi con la propria squadra: “Abbiamo fatto una partita importante, i ragazzi hanno fatto quello che avevo chiesto; siamo riusciti a tenere testa alla Roma, forse l’unico rammarico è aver sprecato quelle occasioni nel primo tempo, ma è normale che poi durante la gara la qualità dei giallorossi esca maggiormente. Ma non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, se portiamo questo spirito nel campionato penso che potremo salvarci con tranquillità.
Totti ci ha fatto i complimenti? Lo ringrazio e sono contento.”

  •   
  •  
  •  
  •