Dino Zoff compie 75 anni: “Donnarumma erede di Buffon, bravo anche Meret”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
zoff

Zoff compie gli anni, auguri ad un mito del calcio italiano

Il mito, la leggenda, il capitano della nazionale campione del mondo a Spagna ’82, proprio lui, Dino Zoff compie 75 anni. Traguardo importante per uno degli uomini più conosciuti nel calcio italiano del dopo guerra, come giocatore, allenatore e dirigente. Friulano di poche parole, Zoff ha vissuto la sua carriera calcistica tra Mantova, Napoli e Juventus, con più di 800 presenze da professionista. Il punto più alto della carriera di Zoff è stato sicuramente il campionato del mondo vinto con la nazionale di Bearzot a Spagna ’82. Da allenatore Zoff è stato sulle panchina di Juventus, Lazio e Fiorentina, poi è stato anche c.t. della nazionale italiana dal 1998 al 2000. Avventura azzurra conclusa poi con le polemiche dimissioni dopo le critiche pubbliche di Silvio Berlusconi, allora Presidente del Consiglio, dopo la sconfitta contro la Francia nella finale degli Europei. Nel giorno del suo compleanno ha parlato dei portieri di oggi:Donnarumma ha un futuro radioso, sembra chiaro, anche Meret è bravo ma Gigio è più avanti”. In questi giorni si parla del possibile triplete della Juventus, Zoff ci va cauto:” Ha ragione Allegri, bisogna guardare ad una partita alla volta, solo così si arriva al triplete”.  Su chi sono i migliori allenatori oggi in serie A:” In questa stagione Allegri e Gasperini stanno facendo cose straordinarie, le loro squadra ottengono grandi risultati, che restano la cosa più importante nel calcio”. Zoff ha anche parlato del derby di Coppa Italia Lazio-Roma:”La Roma è favorita, ma nei derby tutto può accadere, sono sempre partite particolari, dove contano anche i più piccoli dettagli”. Chiusura di Zoff sulla nazionale italiana e sul lavoro di Gianpiero Ventura:”L’allenatore della Nazionale deve avere una visione d’insieme, prendendo il meglio da quello che offre il campionato, puntando sempre sui giovani: Chi dei cannonieri di oggi mi farebbe più paura se giocassi ancora? Non lo so, veramente mi farebbero più paura avere certe difese. Buon compleanno a Dino Zoff, un gigante del calcio italiano.

Leggi anche:  Lazaro firma l'inno austriaco per Euro 2020
  •   
  •  
  •  
  •