Gabigol come Ronaldo, il primo gol con l’Inter contro il Bologna

Pubblicato il autore: Beniamino Gentile Segui

Gabriel Barbosa, in arte Gabigol, è riuscito a timbrare la sua prima rete contro il Bologna, risultando decisivo ai fini dell’economia della partita. L’Inter, grazie a lui, ha portato a casa 3 punti fondamentali per la corsa Champions League, anche se l’obiettivo principale rimane difficile da conseguire, specie considerando il rendimento della Roma e Napoli. Ma nel calcio, come si è soliti dire, tutto può accadere.
Prima rete, dunque, per il giovane brasiliano, idolatrato e incitato dai tanti tifosi interisti, non solo allo stadio, ma anche sul web; così come accadde per Ronaldo Luis Nazario de Lima, conosciuto come il Fenomeno brasiliano, il quale timbrò la sua prima marcatura proprio con il Bologna, in quel famoso 14 Settembre del 1997, alla seconda giornata di campionato.
Come spesso succede, proprio per questa coincidenza, sono partiti i paragoni tra i due giocatori; possiamo ritenerli azzardati, o anche inadatti, poiché si tratta di due situazioni completamente diverse.
Prendiamo in esame il Fenomeno brasiliano; si trasferì all’Inter dopo aver maturato esperienze al Cruzeiro, al PSV Eindhoven e al Barcellona, mostrando qualità eccelse, nell’accelerazione, nel dribbling. Tutti aspetti che hanno suscitato l’interesse di mezza Europa, e non solo.
Era un giocatore formato, al punto da vincere il Pallone d’Oro nel’98, per poi vincerne un altro, nel 2002, dopo essersi laureato Campione del Mondo con la propria nazionale.
Gabigol, invece, dal canto suo, è un giovane estremamente interessante; le sue qualità sono fuori discussione, messe in pratica solo nel Santos, giocando in un campionato completamente diverso da quello europeo; per cui, accostare il giovane brasiliano ad uno dei più grandi del calcio, può risultare deleterio nei suoi riguardi, un po’ come accaduto per Krasic, paragonato continuamente a Pavel Nedved, solo per aver viaggiato ad alti ritmi per 4 mesi, per poi essere inserito nel dimenticatoio.
Pertanto, complimenti a Gabigol per aver realizzato la sua prima marcatura, togliendosi un peso molto importante, sperando che sia il primo di una lunga serie, per l’Inter e per gli interisti, ma andiamoci piano con i paragoni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il futuro di Tonali lontano dal Milan? Juve e.. Inter su di lui