Genoa in ansia per Armando Izzo

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Mercato Fiorentina

Sarà una settimana decisiva per Armando Izzo: venerdì 3 marzo si terrà a Roma l’udienza del Tribunale Federale Nazionale per il presunto illecito sportivo ai tempi in cui il giocatore militava nella serie cadetta ad Avellino. La FIGC ha confermato la giornata decisiva nella capitale per Armando Izzo. Nella capitale romano dovranno comparire anche Francesco Millesi e Luca Pini. Deferita anche l’Avellino per responsabilità oggettiva per le gara Modena Avellino e Avellino Reggina della stagione 2013 2014. Armando Izzo, come dichiarato dal giocatore stesso e dal suo legale anche nel corso di un’intervista rilasciata a Primocanale nel corso della trasmissione Gradinata Nord, si è subito dichiarato estranio ai fatti. Antonio De Rensis ha più volte dichiarato che il suo assistito è innocente in quanto, come è la realtà dei fatti, Armando Izzo non aveva neanche giocato. Lo dicono le distinte delle partite incriminate. Su Armando Izzo pende una squalifica di cinque anni in caso di condanna: la sentenza verrebbe subito applicata. De Rensis sicuramente, come dichiarato, farà il possibile per cui ciò non accada: come si fa d’altronde ad incriminare un ragazzo che non ha giocato? Dove è finito il famoso telefono con il quale Millesi e Peccarisi avrebbero avuto contatti sul terreno di gioco?

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, un anno di Eriksen: ripercorriamo i 365 giorni nerazzurri del danese
Tags: