Il campionato cinese in tv su Fox Sport Italia dal 4 marzo

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui
Chelsea

Oscar pronto a sbarcare nel campionato cinese

La Chinese Super League è un campionato sempre più in espansione almeno per quanto riguarda la visibilità e il business. Infatti Fox Sport ha acquistato i diritti del massimo campionato cinese e a partire da sabato 4 marzo 2017 sarà possibile vedere due match in HD alle 8 30 e alle 12 30 e le sintesi di tutte le altre partite della giornata.

Una svolta significativa, che lascia intendere come in Cina oltre ad acquistare calciatori a cifre esorbitanti, vogliono sopratutto ampliarsi anche da un punto di vista mediatico e dare lustro ad un torneo storicamente senza gloria.

Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore di Fox Sport Marco Foroni, che ha spiegato le ragioni di questa operazione: “La Cina è la nuova superpotenza del calcio mondiale: alcuni dei più importanti Top Player hanno scelto questo campionato che ha sconvolto gli equilibri del calciomercato. La Chinese Super League è un torneo che sta crescendo moltissimo per competitività e livello tecnico. Per questo abbiamo deciso di scoprirla insieme. Questa nuova esclusiva permette a Fox Sports di offrire all’abbonato Sky un’offerta ancora più unica nel panorama calcistico mondiale”.

Il primo incontro che sarà trasmesso è quello tra il Guangzhou e il Tianjin, formazione allenata da Fabio Cannavaro. Il difensore campione del mondo con l’Italia nel 2006 sta facendo esperienza nel sol levante con l’obiettivo di essere un tecnico competitivo anche in Europa nei prossimi anni.

Leggi anche:  Inter, Conte non vuole scherzi: vincere a Udine per sognare l'aggancio in vetta al Milan

Per quanto concerne invece i calciatori non sono pochi ad aver optato per i “soldoni” made in Cina e tra i più celebri si possono annoverare Lavezzi, Pelle, Hulk, Tevez e Gervinho, ma anche Hernanes, Oscar e Witsel, i quali hanno deciso durante la sessione invernale di calciomercato di provare quest’atipica esperienza.

Al momento per quanto il tutto sia in crescita, si tratta ancora di un campionato senza un vero e proprio appeal agonistico, magari un giorno riuscirà ad avere anche quello, per il momento però più che di idee il calcio cinese sembra sorretto solo dal “Dio denaro”.

  •   
  •  
  •  
  •