Inter, Murillo e Brozovic ok, ci saranno contro la Roma

Pubblicato il autore: Beniamino Gentile Segui

L’Inter e Stefano Pioli possono tirare un sospiro di sollievo.
Gli esami a cui si sono sottoposti il difensore colombiano, Jeison Murillo, e il centrocampista croato, Marcelo Brozovic, hanno dato esito negativo. Di conseguenza sono state escluse lesioni per il colombiano, il quale partirà titolare assieme a Gary Medel, oramai difensore aggiunto ed elemento importante dello scacchiere nerazzurro. Entrambi i giocatori formeranno la coppia difensiva che dovrà fermare la punta di diamante della squadra giallorossa, Dzeko, uno degli attaccanti più in forma della Serie A, e, probabilmente, anche d’Europa.
Marcelo Brozovic, dal canto suo, si era infortunato durante il match contro la Juventus, procurandosi una frattura della prima falange del quarto dito del piede destro, in occasione del fallo subito da Miralem Pjanic, puntualmente ammonito da Rizzoli.

Notizie, dunque, confortanti per Pioli, che non avrà dubbi su chi schierare in difesa; l’ipotetica assenza del difensore colombiano, aveva destato preoccupazioni in casa nerazzurra, in quanto le alternative sarebbero coincise con i nomi di Marco Andreolli e Trent Lucas Sainsbury. Quest’ultimo, in prestito dallo Jiangsu Suning, rimane sempre un punto di domanda, si hanno poche notizie sul suo conto, e rimane un oggetto misterioso. Riuscirà ad ottenere una presenza con la maglia nerazzurra?

Leggi anche:  Inter, il punto sulle cessioni

Sistemata la coppia centrale, chi sarà schierato sulle fasce ?.  Andrea D’Ambrosio sembra essere il candidato principale che verrà lanciato sul’out di destra, in relazione alle ottime prestazioni da lui rilasciate. Per quanto riguarda la fascia sinistra, si contenderanno una maglia Cristian Ansaldi e Yuto Nagatomo, il quale verrebbe lanciato dal primo minuto per poter fermare le folate di Mohamed Salah, come accadde lo scorso anno.
C’è anche da capire chi verrà schierato a centrocampo. Oltre al citato rientro di Brozovic,  ritorna dalla squalifica Geoffrey Kondogbia, rigenerato grazie alla cura Pioli, visto che era stato messo da parte ed inserito nel dimenticatoio da De Boer. Stando a quanto viene riportato da alcune testate giornalistiche, il giocatore francese è stato vittima di un’influenza con febbre molto alta, al punto da non allenarsi con la propria squadra. Si cercherà, comunque, di recuperarlo per il big match di domenica sera.
I dubbi, nonostante i recuperi di Jeison Murillo e Marcello Brozovic, dunque restano, e in questi giorni Pioli dovrà capire chi saranno coloro in grado di assicurargli maggiore affidabilità. E’ troppo importante la sfida con la Roma per l’agognato terzo posto Champions, ormai divenuto l’unico grande obiettivo stagionale.

  •   
  •  
  •  
  •