Lazio, striscione choc contro Keita e Tounkara: “Abbassate la cresta o ve la tagliamo”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Lazio Keita

Lazio, striscione contro Keita e Tounkara a Formello

Tensione alta in casa Lazio, nonostante i buoni risultati raccolti dalla squadra di Simone Inzaghi, fuori dal rettangolo  di gioco c’è sempre del veleno per i biancocelesti. “Keita-Tounkara, abbassate la cresta o ve la tagliamo noi!”, questo lo striscione esposto nella notte a Formello dagli Ultras della Curva Nord. Questo episodio conferma che il clima tutt’altro sereno che si respira nell’ambiente biancoceleste. I due giocatori sono finiti nell’occhio delle critiche dei tifosi della Lazio per fatti differenti. Keita vive sul filo della tensione fin dal ritiro estivo, quando più volte ha chiesto di essere ceduto, non venendo accontentato. Il rapporto con Inzaghi è stato sempre abbastanza solido, anche se il ritardo del rientro dalla Coppa D’Africa ha indispettito non poco il tecnico biancoceleste. Tutto sembrava tornato tranquillo dopo la vittoria di Pescara, dove Keita è anche andato a segno. Evidentemente i tifosi della Lazio non hanno ancora perdonato del tutto il giovane senegalese per i suoi eccessi.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Bisognerà fare una grande prova di squadra”

Diverso il caso di Tounkara, il giovane calciatore è stato protagonista in un increscioso episodio, dopo Lazio-Chievo. Tounkara al termine del match, perso per 1-0 dai biancocelesti, ha avuto un acceso diverbio con un tifoso che stava insultando Biglia dalla tribuna. A pochi metri dall’accaduto c’era anche la moglie del capitano argentino della Lazio. Tutto poi è rientrato, ma sia il tifoso che Tounkara rischiano un Daspo, anche di tre anni. Lo striscione esposto a Formello è l’ennesimo segnale di un certo malumore dei tifosi laziali, ora contro Lotito, ora contro i giocatori. Tutti fattori che possono far male alla Lazio, che è attesa nel prossimo turno di campionato da un importante scontro diretto con il Milan. Gli uomini di Inzaghi poi sono attesi da tre derby in un mese contro la Roma di Spalletti, tensione alta a Formello, ma lasciamo stare le teste, la rivoluzione francese è finita da un bel po’.

Leggi anche:  Ciro Immobile a Tiki Taka: "L’amore che mi dà la gente non può mai essere superato da una squadra che prova a vincere la Champions"

Ecco lo striscione esposto dalla Curva Nord a Formello

Lazio, Keita sempre più vicino all’addio a fine stagione

Lo striscione esposto dagli Ultras Curva Nord a Formello allontana ancora di più Keita dalla capitale, una sua partenza sembra ormai scontata. Il senegalese è sul taccuino di diverse società, Milan su tutti, il futuro d.s. rossonero Mirabelli è un grande estimatore dell’esterno biancoceleste. Addio che sembra inevitabile a fine stagione, la Lazio eviterebbe di perdere il giocatore, in scadenza di contratto nel 2018, realizzano anche un’ottima plusvalenza. Il talento di Keita è cristallino, c’è da lavorare sul carattere di un ragazzo un po’ irrequieto, ma che può diventare un crack nei prossimi anni. Mercato a parte Inzaghi dovrà cercare di far rigare dritto Keita nelle prossime settimana, l’approdo in Europa della Lazio dipenderà molto dall’umore del numero 14 biancoceleste.

  •   
  •  
  •  
  •