Mezza Serie A quasi in vacanza, si alza la quota per l’accesso alla Coppe Europee

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui


La Serie A quest’anno sta regalando degli spunti quasi unici. Infatti mai prima d’ora le ultime tre della classifica sono state così staccate dal resto delle altre squadre. Una situazione che rappresenta sicuramente un danno per il campionato, in quanto diverse formazioni, da alcune settimane già non hanno più particolari problemi per il raggiungimento della salvezza, vista la consistente distanza da Palermo, Crotone e Pescara. Allo stesso tempo le squadre in questione (dal Torino nono al Genoa quintultimo per intenderci in termini di classifica) sono abbastanza staccate dalle posizioni valide per l’accesso alle competizioni europee e dunque si possono considerare praticamente in vacanza e senza ormai troppe motivazioni o obiettivi da raggiungere.

Una condizione, questa, che rischia di “danneggiare” la corsa ai primi sei posti, in quanto chi ha in programma più partite con le compagini sopracitate parte in posizione di vantaggio per la volata finale.
Certo le sorprese sono sempre dietro l’angolo (la sconfitta della Lazio in casa col Chievo o il pareggio del Palermo sul campo del Napoli), ma in linea di massima è difficile che le prime otto (quelle che ad oggi sono in corsa per le coppe) possano perdere tanti punti contro “le altre del campionato”. Di questo passo probabilmente anche l’Empoli quartultimo (momentaneamente ha 8 punti di vantaggio sul Palermo terzultimo) potrebbe strappare il pass per la salvezza con largo anticipo e chiudere definitivamente i giochi.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”

Una simile strutturazione della classifica porterà, tuttavia, a un innalzamento delle quote punti scudetto, Champions League ed Europa League. Facendo una proiezione alla Juventus per confermarsi per la sesta volta consecutiva campione d’Italia potrebbero non bastare 85 punti, mentre Roma e Napoli per blindare la Champions hanno bisogno almeno di 77-78 punti.Passando alla lotta per l’Europa meno nobile bisognerà capire se sarà utile anche il sesto posto. Al momento visti gli accoppiamenti delle semifinali di Coppa Italia (Juventus-Napoli e Lazio-Roma) la possibilità è concreta. Lo scorso anno il sorprendente Sassuolo si aggiudicò la sesta piazza con 61 punti, ma la sensazione è che al termine di questo campionato ne servano almeno 5-6 in più.
Certo al momento si tratta di discorsi prematuri e solo tra un paio di partite si potrà capire realmente la situazione.

  •   
  •  
  •  
  •