Mihajlovic Maxi Lopez : in conferenza il tecnico torna a parlare dell’argentino

Pubblicato il autore: Luigi Mellone Segui

Mihajlovic Maxi Lopez , il mister:” l’ho spronato in mille modi…”

Mihajlovic Maxi Lopez

Mihajlovic Maxi Lopez

 

 

Archiviato il calciomercato si comincia a pensare di nuovo al calcio giocato, il Torino affronterà l’Empoli e durante la conferenza stampa prepartita il tecnico Sinisa Mihajlovic ha cercato di mantenere la concentrazione dei suoi giocatori alta :” Nessuna partita è facile, loro son una squadra collaudata che ci può mettere in difficoltà. Ma noi sappiamo che se giochiamo da Toro abbiamo le qualità per portarla a casa. Questa partita e quella col Pescara sono due gare che possono migliorare la nostra classifica e dobbiamo approfittarne”.

Chi sicuramente non scenderà domani è Maxi Lopez, reo secondo il tecnico di avere ancora qualche kg di troppo. Mihajlovic Maxi Lopez non è dunque finita, anzi il serbo non ha mancato occasione di ritornare sulla questione in conferenza :” Io ho provato a spronarlo in mille modi. Gli ho detto anche che avrei potuto cambiare modulo per giocare a due punte, se lui si fosse rimesso in forma. Ma la situazione non cambia. Perciò anche oggi non sarà convocato. E’ lui che deve essere motivato e deve mettersi in discussione. Per giocare nelle mie squadre occorre rispettare delle regole. Così non mi serve”.

Il tecnico dopo la mancata cessione ha aperto,dunque, una trattativa per la pace. Parola  a Maxi Lopez ora, ma ancor di più alla bilancia.
Ma Mihajlovic Maxi Lopez non è stato l’unico argomento trattato in conferenza.
Sinisa è tornato a parlare degli infortunati e delle loro condizioni :” Di dieci difensori disponibili ne abbiamo quattro. Per Zappacosta non so quanti giorni ci vorranno ancora. Avelar la settimana prossima dovrebbe cominciare a lavorare un po’ con noi, ma ci vuole tempo. Obi è tornato in gruppo. Rossettini ha preso una botta alla caviglia, penso che sarà più semplice recuperarlo. Per Molinaro ci vuole ancora un mesetto”. Ajeti? “Se farà bene continuerà a giocare. Ma questo dipende da lui. Sicuramente ha delle caratteristiche diverse da tutti gli altri difensori che abbiamo perché è un marcatore puro. Sull’uomo è tra i migliori difensori che abbiamo. Lui ora deve dimostrare la rabbia per essere stato fuori tanto tempo e dimostrarmi di valere.- Castan?- Ha avuto un rendimento brillante all’inizio, poi è calato un po’. Ma ha dimostrato di poter stare tranquillamente in questo Torino. Poi ha avuto la sfortuna di farsi male.– Ed il nuovo acquisto Milinkovic Savic?-  Lui ha grandi doti fisiche. Poi è un po’ “matto”, ma ci sta che i portieri siano sopra le righe. Io l’ho visto spesso in Under 21 serba e penso sia un portiere forte. Può essere fin da subito titolare. Lo aveva preso il Manchester United, queste cose non succedono per caso”.

 

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021

Infine prova a caricare i suoi giocatori con un ulteriore attestato di stima per il lavoro fatto fino ad ora :” Il nostro compito è riprendere il cammino del girone di andata, ritrovare la vittoria che dà fiducia e coraggio. La mia squadra ha dimostrato di avere delle qualità. Noi non ci arrendiamo e continuiamo a combattere fino alla fine.

  •   
  •  
  •  
  •