Modena, il portiere Manfredini: “Pronti a reagire anche in trasferta”

Pubblicato il autore: Andrea Malavolti Segui


Lega Pro. Caricato a mille dalla vittoria contro l’Ancona davanti al proprio pubblico, dove non ha quasi mai fallito l’obiettivo da quando Ezio “Eziolino” Capuano ha preso il posto in panchina di Simone Pavan, il Modena ora vuole fare risultato anche lontano dalle mura amiche dello stadio Braglia. Di fronte a sé i gialloblù hanno una doppia occasione, essendo chiamati ad affrontare due impegni esterni consecutivi, a Bassano del Grappa contro il Bassano e a Bolzano contro il Sudtirol. Si partirà domenica prossima dalla trasferta in terra veneta, contro una squadra costruita per puntare in alto  e che naviga stabilmente in zona playoff pur essendo reduce da qualche passo falso di troppo.

A dar voce alle intenzioni dei canarini, nella prima conferenza stampa della settimana, è stato il portiere Nicolò Manfredini. Il numero uno ferrarese, che nel 2017 non è ancora riuscito a mantenere la sua porta inviolata nonostante due successi in quattro gare, si è espresso con estrema chiarezza e consapevolezza: “Al Braglia il nostro trend di risultati è davvero positivo ed è evidente come tutti quanti, in questo momento, abbiamo un grande desiderio di migliorare anche il rendimento esterno. Domenica ci aspetta una sfida importante, speriamo tutti di poterla superare e di tornare a casa con un risultato positivo. Anche se ha perso malamente a Santarcangelo, il Bassano rimane una squadra di valore, che conosce bene questa categoria e che da anni investe per puntare a obiettivi ambiziosi. Noi però non dobbiamo preoccuparci eccessivamente degli avversari, ma concentrarci su noi stessi: il morale della squadra è alto, da quando è arrivato mister Capuano stiamo lavorando bene con una crescita costante settimana dopo settimana, grazie a vittorie condite da prestazioni convincenti abbiamo acquisito sempre più consapevolezza nei nostri mezzi e sono sicuro che, nel lungo periodo, si faranno sentire anche lontano dal Braglia“.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

Continua il portiere: “Non credo infatti che sia un problema psicologico quello che ci ha impedito di vincere in trasferta dopo il cambio di allenatore, ma è un dato di fatto che anche per quel che riguarda la prestazione ci capita di essere più altalenanti. Le sconfitte di Reggio Emilia e Macerata hanno lasciato nell’ambiente un po’ di amaro in bocca e tanta voglia di riscatto per motivi diversi, ma a forza di provare e riprovare sono sicuro che arriverà la svolta. E credo che proprio le prossime trasferte con Bassano e Sudtirol siano due sfide-chiave per il nostro campionato, quelle che possono darci davvero la possibilità di svoltare“. In chiusura Manfredini si è soffermato sui suoi nuovi compagni di squadra e soprattutto sul loro inserimento all’interno del gruppo canarino: “Sono molto contento perché dal mio punto di vista abbiamo rafforzato la rosa. Tutti, dai più esperti ai più giovani, sin dal giorno in cui sono arrivati a Modena si sono messi a disposizione del mister e della squadra con ottimi risultati, che anche il campo sta già confermando“.

Leggi anche:  Dove vedere Ucraina-Macedonia del Nord: streaming e diretta tv in chiaro RAI?

Intanto Remedi sta continuando a svolgere lavoro differenziato e a questo punto si riducono all’osso le speranze che possa recuperare per Bassano. Al suo posto l’italo-argentino Nicolas Schiavi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: