Pescara, Zeman rifiuta, regna il caos in vista del Genoa

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

Zdenek Zeman

Cercasi disperatamente un allenatore in casa Pescara: poco fa Zeman ha rifiutato la proposta di Sebastiani, nonostante il Presidente abbia provato a convincere il mister boemo al quale era stato offerto un contratto da 400 mila euro circa fino al 2018. Sebastiani, incassato il no di Zeman, adesso punta sull’esperienza di Mandorlini che ha rescisso il Verona. In secondo piano Liverani (alla guida del Genoa solo per qualche mese fino a settembre. per l’ex giocatore della Lazio solo una vittoria nel derby contro la Sampdoria), e Davide Ruscitti in coppia con Pierluigi Iervese,  tecnici delle giovanili che potrebbero guidare la squadra fino a fine stagione. Sebastiani ai media ha parlato della situazione allenatore:

“Zeman è ‘ stato il primo ad essere incontrato. Per ora però lo escluderei, questa squadra non è adatta a lui e al suo sistema di gioco. Vedremo comunque nelle prossime ore”
Mancano poco meno di quattro giorni alla sfida contro il Genoa, a Pescara è ancora notte fonda ed una salvezza che appare sempre di più un’utopia. Solo una vittoria (per giunta a tavolino) in questa stagione lo scorso settembre, qualche pareggio e tante sconfitte nonostante il mercato di riparazione. Il Genoa a Pescara dovrà assolutamente vincere per invertire il trand negativo iniziato dalla sconfitta casalinga contro il Palermo dal quale il Grifone non si è più sollevato (eccezion fatta per la partita di Firenze contro la viola): le premesse, almeno sulla carta, per i rossoblù ci sono tutte.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Supercoppa Italiana, Padovan: "Il Napoli vincerà, la Juve è debole"