Real Madrid – Napoli, Zidane: “Bale? Vedremo. Maradona? Non giocherà…”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

real madrid

Real Madrid-Napoli, ormai ci siamo. Conto alla rovescia per la sfida più importante dell’anno in casa partenopea dove il morale è a mille nonostante la complessità della partita, dato il valore degli spagnoli. Squadra e tifosi partenopei sognano in grande, anche perchè la sfida di ritorno si giocherà al San Paolo, uno stadio che a marzo sarà tutto esaurito. Un risultato positivo domani sera potrebbe davvero aprire a scenari importati. Il Napoli si meriterebbe davvero questa possibilità, dato l’ottimo calcio messo in mostra in questi due mesi. Oggi Zidane ha parlato in conferenza stampa. Ecco alcune delle sue dichiarazioni riportate da Gazzetta.it

“Importante a non subire gol ed essere consapevoli di quello che abbiamo fatto nell’ultimo periodo. Questa è una sfida da 50-50. Giochiamo la prima in casa e sappiamo che il Napoli ci può mettere in difficoltà, dovremo solo farci trovare pronti e concentrati. Finale? No, è una gara molto importante, niente altro. La finale è a Cardiff. Abbiamo due partite, l’avversario è molto bravo e gioca bene”

Zidane ha parlato anche del collega Sarri, elogiando l’ex mister dell’Empoli“Sarri sta facendo bene, fa giocare ottimamente la sua squadra e i risultati che hanno ottenuto sono lì a testimoniarlo. In Italia ci sono tanti giovani bravi come qui in Spagna” Riguardo al possibile impiego di Bale, vittima di un infortunio ai tendini partito lo scorso novembre, l’allenatore delle merengues ha così risposto: “È disponibile ma vedremo se sarà convocato, perché è stato tre mesi fuori e dobbiamo andarci cauti”

L’attuale tecnico spagnolo ha parlato anche di altri tre giocatori, Benzema, Ronaldo e James Rodriguez. Specialmente quest’ultimo è al centro di numerose voci di mercato per la prossima stagione, la Juventus potrebbe essere interessata al colombiano: “Benzema? Ognuno ha diritto di avere la propria opinione. Io lo vedo molto concentrato e si impegna molto. Sono contento di lui.  Ronaldo? Strano che ha fatto due gol? No, non è un problema, sta bene. James è concentrato ed è pronto per giocare, ma non posso dire altro”.

E’ un Real Madrid inoltre favorito anche per la vittoria della competizione: la squadra negli ultimi tre anni è andata due volte in finale vincendo l’ambito trofeo europeo. Zidane, sulla possibilità di vincere per il secondo anno di fila la Champions League, ha così risposto:“Una competizione molto difficile, vincere una partita importante nella fase eliminatoria non è semplice e anche quando ne vinci una non puoi rilassarti. Devi pensare partita dopo partita. Un percorso duro e lungo. In questa competizione il Real sarà sempre favorito, anche se niente ti può garantire la vittoria. Sappiamo di poter vincere, ma solo se lotteremo dall’inizio alla fine”

Infine un commento su Maradona che seguirà la partita: “Con tutto il rispetto per Maradona, che guardavo sempre quando avevo 14 anni ed è stato uno dei migliori se non il migliore di sempre, temo di più i giocatori che scenderanno in campo. Noi abbiamo le nostre armi e sarà una grande partita. Sappiamo tutto cosa ha fatto Diego nel calcio, ma non giocherà”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile