Roma-Fiorentina, oggi giornata piena per i giallorossi tra campo e nuovo stadio

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

Roma, domani giornata decisiva fuori e dentro dal campo: ecco tutti gli appuntamenti

Domani sarà una giornata fondamentale per il presente e il futuro della Roma e dei suoi tifosi. Tanti appuntamenti decisivi, fuori e dentro dal campo, dal mattino fino a tarda sera. Si comincia alle 9,30 con l’incontro fissato in Viminale per decretare la rimozione delle barriere nelle due curve dello stadio Olimpico, si continua subito dopo pranzo (ore 14,30) con l’ennesimo incontro in Campidoglio tra la dirigenza giallorossa e la sindaca Virginia Raggi per discutere del nuovo stadio della Roma e si finisce con la sfida tra la squadra capitolina e la Fiorentina allo stadio Olimpico, valevole per la ventitreesima giornata di Serie A. Vediamo nel dettaglio tutti gli appuntamenti del club giallorosso.

Barriere Olimpico: incontro tra i ministri dello sport e degli interni e i dirigenti delle due squadre capitoline

Sembra essere arrivata finalmente ad una svolta positiva la questione relativa alle barriere nelle due curve dello stadio Olimpico. Il neo ministro dello sport Lotti ha convocato per le 9.30 una riunione, nella quale presenzieranno oltre ovviamente ai padroni di casa del Viminale Minniti (ministro degli interni) e Paola Basilone (prefetto della Capitale), anche Mauro Baldissoni, direttore generale della Roma, e Claudio Lotito, presidente della Lazio. Salvo clamorosi colpi di scena verrà decretata la rimozione immediata (o quasi) dei divisori posti al centro delle due curve dell’Olimpico. Probabilmente entro fine mese i lavori saranno terminati. In cambio Lotti otterrà la massima collaborazione dalle due società calcistiche per quanto riguarda l’ordine pubblico all’interno dell’impianto capitolino.

Leggi anche:  Gollini, numeri da record: 0,68 goal a partita e 42% di clean sheet

Stadio della Roma, ennesimo incontro in Campidoglio

Alle 14,30, poi, è previsto un altro incontro importantissimo per il futuro giallorosso. In Campidoglio la sindaca Virginia Raggi accoglierà la dirigenza romanista per dare un’accelerata sul nuovo stadio della Roma. Dopo aver bocciato, momentaneamente, il progetto e aver chiesto alla Regione di rimandare la decisione finale sulla conferenza dei Servizi al prossimo tre marzo, il Movimento 5 Stelle sembra esser tornato, in qualche modo, sui propri passi aprendo nuovamente ad un esito definitivo positivo sul nuovo impianto che dovrebbe sorgere a Tor di Valle. Visto che manca pochissimo alla chiusura definitiva della conferenza dei Servizi, che stavolta dovrà essere decisoria, l’incontro di domani pomeriggio sarà con ogni probabilità decisivo. Intanto impazza sul web il tormentone lanciato da Spalletti a favore della costruzione della nuova casa giallorossa.

Leggi anche:  Chiarimento Conte - Maresca: si va verso una squalifica non superiore alle due giornate

Roma, il martedì si chiude con la sfida alla Fiorentina

Nella serata di domani la Roma accoglierà la Fiorentina nel posticipo della ventitreesima giornata di Serie A (calcio d’inizio fissato alle ore 20,45). I giallorossi hanno assoluto bisogno dei tre punti per riconquistare la seconda posizione in classifica, ora occupata dal Napoli. I viola (senza il bomber Kalinic) però sono in un periodo di forma eccezionale e venderanno cara la pelle all’Olimpico. Spalletti dovrà rinunciare a Diego Perotti, out dopo l’infortunio patito in Coppa Italia contro il Cesena. Dietro a Edin Dzeko ci sarà quindi Stephan El Shaarawy. In difesa Fazio si riprende una maglia da titolare, così come Daniele De Rossi a centrocampo.

  •   
  •  
  •  
  •